Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:28 METEO:PISA19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scontri Cgil, il video della trattativa tra Castellino e la polizia prima del corteo: «Vogliamo Landini»

Cronaca giovedì 02 ottobre 2014 ore 15:42

Sei casi di morbillo nel territorio

Un adulto e cinque bambini i casi segnalati al Ministero della salute fino a ora dal territorio del Cuoio. L'asl 11 raccomanda la vaccinazione



COMPRENSORIO — Il personale sanitario della asl 11 ha riscontrato sei casi di morbillo che sono stati segnalati al Ministero della Salute. L'infezione è stata riscontrata  in un adulto e cinque bambini.

Il primo caso si è verificato il 27 settembre, quando una madre e i suoi due bambini si sono presentati all’ospedale di Empoli accusando febbre, malessere generale ed eruzione cutanea. La diagnosi finale ha confermato che si trattava di morbillo. Da un'inchiesta più approfondita è emerso che nella stessa famiglia, nelle settimane precedenti, si erano verificati altri tre casi, di cui uno ha necessitato il ricovero in un ospedale di altra Asl. Sono stati, inoltre, segnalati altri casi in persone, che hanno avuto contatti con la famiglia. In totale, i casi notificati e segnalati al Ministero della Salute sono 6 (un adulto e cinque bambini tra i 5 e i 16 anni), tutti residenti in un comune del comprensorio ma il numero di persone che potrebbero essere state contagiate è almeno il doppio

Contrariamente a quanto comunemente ritenuto, il morbillo è una malattia che può provocare complicazioni anche gravi. Tra le complicanze più gravi del morbillo figurano l’otite media (7%), la polmonite (6%), l’encefalite acuta (0,1% dei casi), che in circa ¼ dei casi può lasciare danni neurologici e sensoriali.

Nell’Asl 11, grazie alle alte coperture vaccinali raggiunte nell’infanzia i casi di morbillo si sono progressivamente ridotti e in alcuni anni non è stato segnalato nessun episodio infettivo.  "E' importante - ricordano dalla Asl - vaccinare i bambini quando è il momento, senza ritardi ingiustificati: la prima dose è raccomandata tra i 13 e i 15 mesi di età, la seconda tra i 5 e i 6 anni. Altrettanto importante è anche identificare e vaccinare tutti gli adulti di qualsiasi età che non abbiano ricordo di aver già avuto il morbillo, e che non siano già stati vaccinati.

La vaccinazione è sempre gratuita a tutte le età. Il vaccino si è dimostrato sicuro in quanto gli effetti collaterali importanti sono molto rari, e vaccinarsi è di migliaia di volte più sicuro rispetto al rischio delle complicanze della malattia. 

Per i bambini l’Asl provvede alla vaccinazione mediante invito recapitato direttamente a casa, mentre gli adulti possono presentarsi a tutti i centri vaccinali. Per ulteriori informazioni, consultare il sito www.vaccinarsi.org o rivolgersi al proprio pediatra o all’unità operativa igiene e sanità pubblica di Empoli, tramite il centralino dell’Asl 11 05717051.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato bloccato dalla polizia municipale dopo una colluttazione. Poi, durante i controlli, è spuntato fuori lo stupefacente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Cronaca

Cronaca