Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:37 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, le immagini delle nuove esercitazioni militari con i missili Kalibr

Attualità giovedì 18 maggio 2017 ore 10:15

Da Pisa al mare in bici

Richiesto cofinanziamento regionale per ciclopista Il Trammino da La Vettola a Marina di Pisa e Ponte ciclopedonale sull’Arno tra Riglione e ospedale



PISA — Da Pisa al Mare in bici, o meglio da Riglione a Calambrone, Il Comune da lo sprint finale. Presentato alla Regione un progetto organico per dare continuità e completare la Ciclopista dell’Arno su cui ha investito grazie all’azione lanciata dalla Regione insieme a FIAB. 

Le punte di diamante del progetto sono la costruzione del Ponte ciclopedonale sull’Arno e della ciclopista “Il Trammino”, opere per le quali è chiesto il finanziamento regionale. Accanto a queste però, l’Amministrazione mette in programma una serie di interventi che finanzierà con risorse proprie. I nuovi tratti ciclopedonali andranno a unirsi a quelli esistenti, creando un unico percorso ciclopedonale. 

Il Ponte ciclopedonale unirà Riglione a Cisanello, mentre la ciclopista “Il Trammino” collegherà La Vettola a Marina di Pisa. Queste due opere, insieme agli altri interventi, costituiscono il completamento del tracciato della Ciclopista dell’Arno sul territorio della città di Pisa. Inoltre, realizzare e completare la pista Calambrone – Pisa significa realizzare un primo tratto di un nuovo e ambizioso progetto, Ciclopista Tirrenica: progetto europeo per la ciclabilità del litorale, dalla Liguria a Roma.

Il Ponte ciclopedonale sull’Arno è il primo di tale genere in città e avrà una lunghezza totale di 195 metri

Attraversato il ponte, si potrà arrivare in centro percorrendo i tratti in fase di completamento proprio in questi giorni (rete interna, via Bargagna, via Matteucci); oppure, si potrà percorrere la ciclopista dell’Arno che, è bene ricordare, ha una forte valenza turistica, e attraversa le Piagge, costeggiando i nuovi centri culturali di Pisa.

In accordo con AOUP, si consentirà l’attraversamento del ponte di Riglione ai soli mezzi di soccorso, nei casi in cui il Ponte delle Bocchette fosse congestionato dal traffico, impedendo il rapido accesso al pronto soccorso.

Sul lato di Riglione, il ponte darà continuità alla pista ciclopedonale dell’Arno fino al confine con il comune di Cascina.

La ciclopista “Il Trammino”, invece, collegherà La Vettola a Marina di Pisa, seguendo il tracciato della vecchia ferrovia, usata dai pisani per andare al mare fino agli anni ’60. La pista, larga 3 metri, correrà per la gran parte all’interno del Parco di San Rossore e sarà posta sul lato destro dei binari, così da godere dell’ombra della vegetazione circostante. “Il Trammino” versione bike si congiungerà alla pista di via Livornese a La Vettola (i lavori per questo tratto partiranno nel mese di giugno 2017). Il punto di arrivo sul litorale è la vecchia stazione ferroviaria, che sarà oggetto di riqualificazione a opera del comune.

Il costo totale dei due progetti è di 5 milioni e 150 mila euro (mentre per gli interventi complessivi, comprese le manutenzioni ordinarie e alcuni tratti necessaria a completamento, si arriva ad un progetto organico di 5,3 milioni di euro). In particolare, “Il Trammino” necessita di un investimento di 3 milioni e 55 mila euro, mentre per il Ponte ciclopedonale e le opere di raccordo necessarie sono messi a preventivo 2 milioni e 90 mila euro. Per l’intero progetto il Comune chiede un finanziamento regionale per 2.5 milioni di euro, attraverso il bando POR FESR 2014/2020.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' scomparso a 75 anni Massimo Bendinelli. Per anni ha gestito il negozio di forniture elettriche in piazza Guerrazzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca