Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:33 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Messina Denaro, in auto in paese due giorni prima dell'arresto

Cronaca martedì 18 settembre 2018 ore 08:24

Tonnellate di hashish a Marina di Pisa

Una maxi operazione condotta dalla mobile di Bologna ha portato al sequestro della droga e a 18 ordinanze di custodia cautelare anche a Lucca



PISA — Un'organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di droga è stata messa sotto scacco dalla squadra mobile di Bologna, che è arrivata ad intercettare un carico di tre tonnellate di hashish a Marina di Pisa.

La mobile emiliana, con il coordinamento del Servizio centrale operativo della Polizia di Stato e con la collaborazione delle squadre mobili di Milano, Bari, Foggia, Lucca, Verona e Venezia, da questa mattina sta eseguendo 18 ordinanze di custodia cautelare, emesse dal gip di Bologna, nei confronti dei presunti appartenenti al sodalizio criminale. 

Nell'ambito della stessa operazione la Dia di Bologna, con i centri operativi di Milano e Bari e con la sezione operativa di Salerno, sta eseguendo un sequestro preventivo nei confronti di alcuni indagati di beni mobili e immobili, tra cui case, terreni, auto, quote societarie e conti correnti, per circa due milioni di euro, considerati profitto derivante del traffico illecito.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Durante dei controlli gli agenti di Polizia hanno fermato due 17enni: uno di questi aveva uno sfollagente in metallo nascosto nelle mutande
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità