Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:39 METEO:PISA11°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Politica venerdì 07 febbraio 2020 ore 18:00

Elezioni a Cascina, Pd unito, Psi da solo

E' partita una raccolta firme per la candidatura autonoma a sindaco di Fabio Poli del Psi, il Pd si compatta sul nome di Betti



CASCINA — Mentre il centrodestra ha ormai da qualche settimana il suo candidato unitario ( Leonardo Cosentini, Lega, appoggiato anche da Forza Italia e FdI ) nel centrosinistra la situazione è più in evoluzione.

Il Pd ha rotto gli indugi e, dopo qualche discussione interna, ha deciso di appoggiare all'unanimità Michelangelo Betti. 

L'ex presidente del teatro Politeama ha già avuto il sostegno dei big locali del partito ("E ora pancia a terra con Betti, ha detto il consigliere regionale Pieroni ) con la consigliera regionale Nardini che ha subito lanciato un appello al resto dello schieramento e al M5s:"Non è tempo di divisioni".

In effetti, per ora, Betti resta solo il candidato del Pd, ma non quello della coalizione di centrosinistra. I primi a sfilarsi sono stati i socialisti che hanno fatto un appello per la candidatura a sindaco dell'attuale consigliere comunale Fabio Poli, lanciando una raccolta di firme a suo supporto. Cascina Oltre è la lista che ha raggruppato le forze di sinistra e che ha ancora non si è pronunciata su Betti, così come il M5s, che deve decidere se correre in solitaria o in coalizione.

Ci sono poi da considerare due realtà civiche, La Nuova Cascina di Simone Turini e Progetto Cascina, con leader l'ex vicesindaco Michele Parrini, che potrebbero decidere di correre da sole o appoggiare Betti.

In una situazione tutta in divenire sono molti i richiami all'unità. Se ne è fatto portavoce oggi Cristiano Masi, fino all'ultimo, assieme anche a Bice Del Giudice, indicato tra i papabili candidati a sindaco per il centrosinistra:"Non c'è più tempo per discussioni, personalismi, poltrone, correnti, litigi e divisioni.

Per contrastare la coalizione di Centro-destra, ad oggi, si sono offerti Betti, Poli, Del Giudice, Turini e Parrini. Praticamente tutta Cascina, ma divisa in cinque.

Cristiano Masi non sarà il sesto nome sul tavolo.

Continuerò, fino allo sfinimento, a ripetere che la nostra Comunità, dopo essere stata sedotta e abbandonata, ha voglia di una speranza di rinascita.

E resto disponibile ad eventualmente accogliere e promuovere la possibilità di una proposta condivisa ma nuova, civica e unita verso un unico obiettivo: combattere le destre".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corteo organizzato dal comitato Porta Fiorentina e dall'associazione Sguardo di vicinato ha sfilato da via Cattaneo fino in zona stazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca