QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 20 febbraio 2019

Attualità venerdì 18 novembre 2016 ore 16:21

"Porte vinciane, basta con i campanilismi"

Vincenzo Ceccarelli

La Regione Toscana con l'assessore alla mobilità Ceccarelli, interviene sulla gestione del collegamento Navicelli, scolmatore, porto Livorno



FIRENZE — "Se c'è una cosa imbarazzante, è che su questioni che riguardano infrastrutture importante per i territori e le loro economie ci sia ancora chi si ostina a usare le lenti sfuocate dei campanilismi. Quello che interessa alla Regione è che le cose funzionino al meglio".

L'assessore a trasporti e infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, replica in maniera secca su presunti "imbarazzi" a proposito della gestione delle porte vinciane.

"Che possa venire in mente di riproporre il derby Pisa-Livorno - continua - in occasione di una sperimentazione sulla mobilità del futuro che ha fatto di Livorno una ribalta di livello europeo, lascia a dir poco perplessi. Le porte vinciane saranno gestite dalla Regione, coinvolgendo l'Autorità portuale di Livorno e il Comune di Pisa, in modo da assicurarne la massima efficienza e assecondarne il carattere strategico per il porto di Livorno e per tante attività produttive dell'area pisano-livornese. Noi lavoriamo per questo, insieme alle istituzioni e alle realtà economiche di tutta l'area. Senza imbarazzi e senza logiche da tifo".

Le porte vinciane sono collocate all'ingresso della Darsena Toscana e sono da sempre motivo di discussione. Se da una parte permettono agli yacht che arrivano dalla zona del canale dei Navicelli di garantirsi uno sbocco a mare dal porto dopo avere transitato per un breve tratto sullo scolmatore, dall'altra proprio la loro apertura fa arrivare sui fondali del porto i sedimenti dello scolmatore dell'Arno, procurando insabbiamento e rendendo necessario il dragaggio.

L'unica soluzione è la realizzazione della foce armata dello scolmatore, con lo sbocco diretto in mare, un progetto che vedrà la sua realizzazione in tempi però non brevi.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Imprese & Professioni