Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:22 METEO:PISA15°25°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità venerdì 18 dicembre 2020 ore 15:49

Difesa del suolo, da Regione 1,3 milioni di euro

Il canale Ozzeri

In programma opere nei Comuni di San Giuliano Terme, sugli argini del canale Ozzeri, e di San Miniato, per la frana lungo via Bagnoli



PISA — La giunta regionale ha approvato il V atto integrativo all’accordo di programma stipulato dalla Regione Toscana nel 2010 con il Ministero dell’Ambiente per ampliare il più possibile l'azione programmatica di prevenzione del rischio idrogeologico e della riqualificazione dei corsi d'acqua. La somma che sarà messa a disposizione ammonta a 20,4 milioni di euro, 1,275 dei quali saranno utilizzati per due interventi in provincia di Pisa.

I soggetti attuatori degli interventi saranno direttamente la Regione, tramite il Genio Civile, il Comune di San Miniato ed il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno.

Nello specifico, nel centro storico di San Miniato è previsto il consolidamento e la messa in sicurezza della frana lungo via Bagnoli nel versante nord (865mila euro). Mentre nel Comune di San Giuliano Terme saranno eseguiti i lavori di consolidamento dell’argine sinistro del Canale Ozzeri in località Colognole (II lotto, 410 mila euro)

“La Regione – ha spiegato l’assessore regionale all’ambiente Monia Monni - è fortemente impegnata per la messa in sicurezza dei nostri territori sotto l’aspetto del rischio idraulico. Con l’ultimo atto integrativo all’accordo di programma firmato con il Ministero dell’Ambiente stanziamo più di 20 milioni di euro per mitigare il rischio idraulico. Risorse importanti per continuare ad investire nella sicurezza dei nostri territori. Le opere saranno realizzate da alcuni Comuni, dalla Regione direttamente e dai Consorzi di Bonifica che ringrazio per la professionalità e per il lavoro che svolgono per tenere in sicurezza i nostri corsi d’acqua”.

Finora per questo tipo di interventi, a partire dal 2010, sono state messe a disposizione risorse pari a oltre 186 milioni di euro, oltre 95 provenienti dalle casse regionali e 90 da quelle statali.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo aggiornamento sul fronte dell'epidemia. I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore dal bollettino regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità