Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PISA12°14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Imponente frana sulla Lecco-Ballabio, colpita un'auto e bloccata una galleria. Non ci sono feriti

Attualità giovedì 14 maggio 2015 ore 10:30

Il progetto Wiz premiato dalla Commissione Europea

Inserito tra i progetti europei più significati in campo ambientale, è risultato primo nella classifica relativa allo sviluppo



PISA — Lo scorso Aprile la Commissione Europea, nell’ambito del programma Life, ha reso nota la lista dei progetti europei più significati in campo ambientale completati nel corso del 2014: saranno premiati a Bruxelles nel corso della Settimana Verde dell'Unione Europea che si celebrerà il prossimo 4 Giugno. In una delle due sezioni del premio Best Life Projects, quella relativa allo “Sviluppo”, il progetto Wiz è risultato il primo assoluto degli 8 “Best of the Best” selezionati su 25 progetti attivi.

WIZ (acronimo del neologismo “WaterIZe”, “acquificare”) è un progetto dal valore di circa 2 milioni di euro, coofinanziato dal programma Life+ della Commissione Europea, ideato e condotto da Acque SpA, il gestore idrico del Basso Valdarno, e dai partner Autorità di Bacino del Fiume Arno, Ingegnerie Toscane Srl e Instituto Tecnológico de Galicia. La sua principale finalità è quella di integrare la protezione e la gestione sostenibile dell'acqua nei processi di pianificazione urbanistica e nelle decisioni di politica locale. Per raggiungere questo obiettivo sono state attivate due piattaforme online (Wiz4All e Wiz4Planners) che attraverso consultazione e interazione hanno l’obiettivo di favorire una "gestione partecipata" dell'acqua e una pianificazione urbanistica che assume decisioni "informate" e consapevoli. Il progetto è cominciato nel 2010 e ha visto il coinvolgimento diretto di dieci comuni per la sperimentazione pilota: Altopascio, Bientina, Buggiano, Fucecchio, Monsummano Terme, Montespertoli, Montopoli Valdarno, Pisa, Ponsacco e Vicopisano.

Oggi i loro sistemi informativi territoriali sono integrati con quelli di Acque SpA, con le cartografie della Regione Toscana e dell'Autorità di Bacino. Si tratta di un esito concreto di integrazione e proiezione delle informazioni esistenti sui trend di domanda d'acqua potabile, sulla capacità infrastrutturale, sui costi di investimento e sull'impatto del cambiamento climatico sulla risorsa idrica. Inoltre, rappresenta un sostanziale e positivo cambiamento di rotta nel rapporto tra enti locali e gestione delle risorse idriche disponibili nel governo del territorio, grazie alla definizione di modalità operative finalmente condivise.

Grazie ai risultati ottenuti e al riconoscimento all’interno del programma Life (misura comunitaria che finanzia progetti di sviluppo e attuazione delle politiche ambientali) Wiz contribuisce a rafforzare il ruolo e l’immagine di Pisa e del Basso Valdarno come uno dei territori europei a maggior “impegno sostenibile”. Peraltro, il premio è basato su di un sistema di valutazione che definisce puntuali e oggettivi criteri di “best practice”: contributo al miglioramento ambientale, economico e sociale a breve e lungo termine dei progetti; grado di innovazione e trasferibilità; rilevanza istituzionale; rapporto costo-benifici ecc.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Notissimo e stimato pediatra, aveva 99 anni. Con oltre 70 di attività era più anziano iscritto all’Ordine dei medici
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità