Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:29 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Col braccio in silicone a fare il vaccino, l'infermiera: «L'ha definito un costume di scena»

Cronaca martedì 27 maggio 2014 ore 10:25

Ingegneria civile, arriva Constellation

Sarà una macchina innovativa per le operazioni all'occhio. I test verrano effettuati all'ospedale di Cisanello.



PISA — Constellation è una macchina per le operazioni di vitrectomia sviluppata dalla Alcon, multinazionale del gruppo Novartis che è leader mondiale nel settore della cura all'occhio. I ricercatori del dipartimento di ingegneria civile e industriale dell'università di Pisa hanno sviluppato un nuovo Vitrectomo, un piccolo ago, per interventi di chirurgia oculare mininvasiva. L'ago forato in acciaio ha uno spessore di inferiore a 0,5 ed è stato modificato dal professor Gualtiero Fantoni e Stanislao Rizzo, direttore dell'unità di chirurgia oftalmica dell'Aoup, ed è considerato uno dei migliori medici al mondo per le operazioni all'occhio.

I ricercatori dell'università e i medici di chirurgia effettueranno test e misure su constellation ed in particolare proprio sul nuovo vitrectomo. La vitrectomia è un intervento chirurgico oftalmico che consiste nell’asportazione del corpo vitreo, liquido contenuto nella cavità principale del bulbo oculare, che viene sostituito con un mezzo analogo, il sostituto vitreale.

Nel 2010 il professor Rizzo si era rivolto agli ingegneri del Dici per avere un supporto nella realizzazione di microfori sulla estremità del vitrectomo. Il professor Fantoni spiega:": I microfori e le asole che abbiamo realizzato sono stati fabbricati con tecniche di microlavorazioni elettrochimiche e i nuovi vitrectomi, una volta testati, hanno dato risultati ottimi, tanto che numerosi centri di ricerca hanno iniziato a replicare la modifica". L'innovazione ha riscosso consensi e la Acon ha inviato al DICI una Constellation per l’esecuzione di test e misure comparative, mentre l’azienda olandese DORC ha già messo sul mercato il vitrectomo modificato.

Dal 2010 la collaborazione fra il professor Rizzo e l'ingegner Fantoni hanno lavorato alle attività di progettazione, brevettazione e misura , che ha portato alla realizzazione di nuovi vitrectomi. Il lavoro è stato svolto in collaborazione con lo spin-off Errequadro Srl. Inoltre, i due luminari, hanno lavorato alla modifica di altri strumenti per l'oftalmologia e allo studio di nuovi strumenti di misura.

L’obiettivo di questa attività di ricerca congiunta è quella di velocizzare il tempo di ripresa del paziente, oltre ad abbassare i tempi e i costi dell’operazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità