Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:21 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, il presidente della Camera Fico legge i risultati della prima giornata di votazioni

Attualità lunedì 11 gennaio 2021 ore 08:51

La digitalizzazione delle Secche della Meloria

Nel 2020 le autorizzazioni rilasciate per pesca sportiva e professionale, immersioni, ricerca scientifica e navigazione sono state 1899



LIVORNO — La digitalizzazione abbrevia i tempi di istruttoria per le autorizzazioni relative all'area marina protetta Secche della Meloria. I modelli, disponibili online, possono essere compilati e inviati agli indirizzi e-mail o pec dell'Ente Parco, senza bisogno di stampare niente.

"Una digitalizzazione - spiega una nota- con cui l'Ente conta di abbreviare i tempi di istruttoria, che adesso corrispondono alla metà del massimo previsto per legge. Chi non ha la possibilità di usare il nuovo metodo può richiedere le autorizzazioni in maniera tradizionale".

Nel 2020 le autorizzazioni rilasciate per pesca sportiva e professionale, immersioni, ricerca scientifica, navigazione, sono state 1899, con 167 domande negate o archiviate per mancanza di documentazione o mancanza di requisiti ambientali dei motori. Oltre il 90% delle domande viene dai residenti nell'area del Parco, soprattutto Livorno e Pisa.

L'Area Marina Protetta delle Secche delle Meloria, cuore del Santuario dei Cetacei, conta 9mila ettari divisi in zone a diverso grado di protezione e conseguente accessibilità: lo schema riassuntivo è visibile a questo link: http://bit.ly/AMPMeloriaregole

Alcuni anni fa il Ministero dell'Ambiente ne ha affidato all'Ente Parco la gestione, chiedendo di regolamentarne l'accesso per la salvaguardia della flora marina, delle specie ittiche come i delfini e della qualità delle acque già messa a dura prova dai rifiuti che arrivano dai fiumi. Negli ultimi anni sono aumentate anche le attività di promozione, come concorsi per le scuole e giornate di pulizia dei fondali e l'Ente ha inoltre trasferito al Comune di Livorno alcune risorse finanziare per contribuire all'istituzione di un centro visite allo Scoglio della Regina che proporrà visite guidate ed escursioni ambientali anche a chi non possiede un'imbarcazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i dati che fotografano l'andamento dell'epidemia nelle ultime ventiquattro ore. Altri due decessi in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità