Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibraimovich intervistato da Aldo Cazzullo: «Sì, ho paura di smettere di giocare. Chi vincerà lo scudetto?»

Cronaca giovedì 29 settembre 2016 ore 09:18

Opere d'arte confiscate tornano a Livorno e Pisa

Si tratta di cinque quadri dipinti da Renato Guttuso, Carlo Fornara, Carlo Mattioli e Voltolino Fontani. L'annuncio di Silvia Velo



LIVORNO — "Due carrettieri di Notte di Renato Guttuso, Sole di Novembre di Carlo Fornara, Piccolo Crocifisso di Carlo Mattioli, Campagna, I Casini d’Ardenza e la Madonna con Bambino di Voltolino Fontani.

Cinque opere d’arte confiscate, che il ministro della giustizia Andrea Orlando ha assegnato alla Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio per le province di Pisa e Livorno. Le prime due saranno prese in carico dal Museo nazionale di palazzo reale di Pisa, mentre le opere di Mattioli e di Fontani, dal Museo Civico G. Fattori di Livorno". 

Lo scrive su Facebook Silvia Velo, sottosegretaria all’ambiente e deputata del Partito democratico.

"Si tratta di opere d’arte di grande valore -conclude Velo- che, finalmente, torneranno nella disponibilità del patrimonio artistico e culturale di Pisa e di Livorno e che saranno presto godibili da tutti i cittadini".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagiati risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera, comprensorio del Cuoio e alta Valdicecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

CORONAVIRUS

Attualità