Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA13°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Attualità venerdì 07 maggio 2021 ore 09:01

Alle Antiche Camelie con la Comunità del bosco

Borgo delle Camelie

Nell'ambito della mostra al Camelieto del Compitese ecco un appuntamento per conoscere l'associazione che punta alla tutela del Monte Pisano



CAPANNORI — Alla XXXII Mostra Antiche Camelie della Lucchesia per conoscere la Comunità del Bosco del Monte Pisano: l'occasione è domenica 9 maggio alle 15 con un incontro al Camelieto del Compitese dal titolo La comunità del bosco del Monte Pisano: gli scopi statutari, i programmi, il bosco bene comune. Interverranno Giordano Del Chiaro, assessore all’ambiente del Comune di Capannori e Maurizio Meucci, presidente della Comunità del Bosco.

La Comunità del Bosco del Monte Pisano, costituitasi nel 2019, è un’associazione senza fini di lucro che si propone, tra l’altro, di erogare servizi nel settore della gestione attiva dei territori forestali e dell’ambiente rurale a tutela, valorizzazione e promozione del Monte Pisano, incrementando la coesione e la consapevolezza di tutte le componenti sociali ed economiche che direttamente o indirettamente afferiscono al territorio stesso.

Il suo principale intento è quello di contrastare i fenomeni di abbandono e crescente difficoltà di gestione di una porzione di territorio che rappresenta oggi, un bacino di risorse ambientali cruciale per la qualità della vita e la sostenibilità ambientale di una vasta porzione di superficie ad elevata densità abitativa rappresentata dalle zone di piano che la circondano, in provincia di Pisa e di Lucca.

Alla Comunità del bosco del Monte Pisano aderiscono attualmente i Comuni di Lucca, Capannori, Calci e Vicopisano, l’Unione dei Comuni Media Valle del Serchio e oltre 130 associati, proprietari o gestori di aree boscate e non. In una struttura associativa aperta agli abitanti del territorio, è una innovazione istituzionale che può gettare le basi per processi virtuosi di co-progettazione e di definizione di nuovi principi di lavoro basati sulla co-produzione di valori pubblici e privati, di tipo ambientale ed economico.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Previsto un momento pubblico di raccoglimento e ricordo, per salutare la dottoressa e assessora comunale scomparsa a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca