Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Col braccio in silicone a fare il vaccino, l'infermiera: «L'ha definito un costume di scena»

Cronaca martedì 29 giugno 2021 ore 21:48

Droga e contanti, li incastra il cane antidroga

carabinieri cinofili
In supporto all'operazione le unità cinofile di Pisa San Rossore

Un'operazione antidroga su due fronti con l'ausilio dell'unità cinofila di Pisa San Rossore ha portato a due arresti per spaccio



PONTREMOLI — Quasi un chilo tra hashish e marijuana e 65.000 euro in contanti, oltre a materiale per il confezionamento delle dosi: questo è quanto nel complesso hanno sequestrato i carabinieri della compagnia di Pontremoli a due uomini, entrambi arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio al culmine di un'operazione antidroga condotta con le unità cinofile di Pisa-San Rossore.

Alle prime luci dell'alba di ieri, 28 Giugno, l'operazione si è avviata con la perquisizione del domicilio di un 21enne. Il giovane, con precedenti, si è mostrato collaborativo consegnando spontaneamente pochi grammi di hashish e poco denaro contante. La sua espressione si è raggelata quando ha visto il cane antidroga che, dopo aver fiutato l'abitazione, col suo conduttore si è diretto verso le cantine.

Qui il cane ha mostrato un crescendo di agitazione, segnalando la presenza di sostanze stupefacenti. E in effetti, tra varie cianfrusaglie sono spuntati circa 400 grammi di hashish, circa 50 di marijuana e quasi 56.000 euro in contanti, oltre a vari strumenti per pesare e confezionare la droga.

A quel punto è scattata la seconda fase dell'operazione, questa volta a casa di un operaio 43enne, anch’esso con precedenti penali, abitante in Val di Magra. A casa sua, sempre anche grazie al fiuto del cane antidroga, i carabinieri hanno trovato circa 450 grammi di hashish, circa 90 di marijuana e quasi 9.000 euro in contanti, oltre a vari strumenti per pesare e confezionare la droga.

Tutti e due gli uomini nel tardo pomeriggio di oggi sono stati dichiarati in arresto per detenzione illecita di stupefacenti ai fini di spaccio. L’esito dell’operazione è stato riferito ai pubblici ministeri di turno della procura di Massa, Alessia Iacopini, e della procura della Spezia, Elisa Loris. Entrambi sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità