Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA18°28°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 19 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «De Luca non mi vuole al Festival di Ravello? Non c'è nessun problema: non vengo»

Cronaca lunedì 07 settembre 2015 ore 10:27

Meningite "Non farsi prendere dal panico"

E' in coma lo studente di matematica di 23 anni colpito da meningite, più di mille già sottoposti a profilassi



PISA — L’igiene e sanità pubblica della Asl 5 ha già messo in atto tutte le misure sanitarie idonee per effettuare una corretta profilassi a tutti coloro che hanno avuto contatti con il ragazzo colpito da meningite di tipo C. "Si sa con certezza - si legge nella nota dell'Asl - che il giovane studente era presente al cinema Odeon di Pisa il 4 settembre, allo spettacolo delle 21.45, alla proiezione del film “I Minions”, che ha frequentato anche le diverse sedi della mensa universitaria (via Betti il 29 agosto e quella centrale dall’1 al 4 settembre), il ristorante “Le Scuderie” di Pisa il 28 agosto e il pub “Bulldog” di Pontedera il 30 agosto".

Per effettuare la profilassi ricordiamo che è necessario presentarsi agli ambulatori della Asl 5 in Galleria Gerace a Pisa dipartimento di prevenzione (di fronte all’Agenzia delle Entrate).

E sono più di mille cittadini pisani che nelle ultime ore sono già stati sottoposti a profilassi contro la meningite. "I medici e i sanitari dell'igiene e sanità pubblica della ASL 5 di Pisa, coordinati da Emanuela De Franco - spiega una nota della stessa Asl pisana - dal pomeriggio di ieri hanno aperto gli ambulatori del dipartimento di prevenzione per dare una risposta agli utenti. La direzione della ASL 5 raccomanda, comunque, di non farsi prendere dal panico anche perché nei mesi scorsi è stata messa in atto dalla Regione e dalle aziende sanitarie una forte campagna vaccinale, quindi il pericolo di contagio è decisamente minore. Lo studente è sempre in prognosi riservata".

Ma sul caso esplode anche la polemica politica con il deputato del Pd Federico Gelli che chiama in causa il Ministero della Salute:"E' l'ennesimo caso che avviene in Toscana - ha detto - la campagna di vaccinazione promossa dalla Regione non ha avuto l'effetto sperato, dunque bisogna nuovamente intervenire"

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna viaggiava in sella ad uno scooter quando si è scontrata con un'auto all'altezza di Madonna dell'Acqua. Intervenuta la Misericordia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità