Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:25 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crisanti: «Con la variante Omicron non c'è scampo per i non vaccinati»

Cronaca giovedì 27 febbraio 2014 ore 13:30

Mostra di quadri e un murales con i ragazzi dell'Artistico

La casa famiglia di Marciana festeggia i suoi dieci anni a Cascina. Ecco le iniziative, anche in collaborazione con le scuole



CASCINA — È una famiglia speciale quella che da dieci anni vive a Cascina. Per questo anche l’anniversario è speciale. Gli otto ragazzi, cavallo e asino, gli abitanti della casa famiglia di Marciana, hanno già iniziato a festeggiare.

Poi, con Asl, Sds Pisa, Comune di Cascina, Caritas, parrocchia di Marciana e cooperativa sociale Paim, parteciperanno a una serie di iniziative. La Casa famiglia di Marciana ha avviato la sua attività a marzo 2004. L’idea della Casa nasce nel 1999, quando l'allora Cooperativa Insieme in accordo con Caritas, parrocchia di Marciana e Curia, decidono di creare un luogo in cui poter realizzare un progetto di vita per e con persone diversamente abili adulte.

Oggi la Casa famiglia è gestita dalla Paim e ospita otto persone in convenzione con l’Asl 5 di Pisa. “Al centro del nostro lavoro – spiega Giancarlo Freggia, presidente della Paim – ci sono gli ospiti e le loro famiglie, i desideri e le loro potenzialità. Operiamo con personale qualificato e in collaborazione con l’Asl e soprattutto cogliamo e ricerchiamo tutte le opportunità provenienti dal tessuto sociale e associativo locale perché la vita dei ragazzi sia sempre proiettata all’esterno della Casa”.

“Prendersi cura del cavallo, dell’asino, di un cane e di vari uccelli è l’elemento distintivo della Casa – spiega Tiziana Poggetti, responsabile della Casa di Marciana –. Il rapporto con il cavallo, in particolare, è di vitale importanza per l’acquisizione e il raggiungimento di una più evidente stabilità affettiva ed emozionale”.

Nella Sala della Biblioteca di Cascina, dal 5 all'8 marzo, sarà possibile ammirare le opere di un ospite della struttura, Franco Turini, che esporrà i suoi quadri insieme a quelli di Fernando Miazzon (Associazione Amici della strada Pisa). Con l’obiettivo di avviare una collaborazione con le scuole superiori del territorio per il consolidamento della socializzazione degli ospiti all'esterno della struttura, sarà poi realizzato un murales dagli studenti del liceo artistico di Cascina sulla base dei disegni fatti dal pittore Franco Turini, con il coinvolgimento di alcuni ospiti. Cinque ospiti, inoltre, parteciperanno a un corso di tiro con l'arco e a un corso di scherma insieme agli studenti di una prima classe dell’Istituto Pesenti Cascina.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità