QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 23°24° 
Domani 18°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 19 luglio 2019

Lavoro sabato 22 dicembre 2018 ore 08:58

Aeroporti, sì ad accordo integrativo

Approvato a larga maggioranza dai lavoratori di Toscana Aeroporti l’accordo integrativo siglato dalle Organizzazioni Sindacali



PISA — I lavoratori di Toscana Aeroporti e Toscana Aeroporti Handling hanno approvato ad ampia maggioranza, attraverso un referendum, gli accordi di secondo livello siglati da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl trasporto aereo e Usb con le aziende di gestione e handling aeroportuale.

Particolarmente elevata l’adesione al voto, che ha visto la partecipazione di quasi il 90% degli aventi diritto che si sono espressi a larga maggioranza per confermare gli accordi sottoscritti dalle sigle sindacali lo scorso 13 dicembre.

In particolare, su 291 votanti di Toscana Aeroporti, i sì sono stati 271, mentre su 366 votanti di Toscana Aeroporti Holding i sì sono stati 310.

Gli accordi avranno validità a partire dal 1 gennaio 2019 e prevedono, tra le altre cose, l’assunzione di 97 persone a tempo indeterminato, upgrading orari per lavoratori part time già in forza in azienda e l’apertura di un importante percorso per definire un accordo di sito presso gli scali di Firenze e Pisa.

Particolarmente significativa l’attenzione al welfare: per tutto il personale a tempo indeterminato in forza e futuro sarà corrisposto un importo pari a 320 euro sotto forma di welfare aziendale.

“Alle Organizzazioni Sindacali e al management di Toscana Aeroporti, che hanno lavorato alacremente per raggiungere l’accordo, e ai dipendenti della società, che hanno risposto con lo straordinario risultato di partecipazione sopra evidenziato, va il nostro ringraziamento per la positiva conclusione di un percorso complesso che ha richiesto diversi mesi di lavoro. L’elevata partecipazione dei lavoratori al voto e la larga maggioranza con la quale si sono espressi, è indice di forte attaccamento all’azienda e di sentita responsabilità del ruolo rivestito. Questo risultato consente a un’azienda impegnata a creare lavoro e sviluppo per il territorio di guardare al futuro con rinnovato ottimismo”, ha affermato il Presidente di Toscana Aeroporti, Marco Carrai.

"I lavoratori di Toscana Aeroporti e Toscana Aeroporti Handling hanno approvato a stragrande maggioranza gli accordi di secondo livello siglati da Filt Cgil, Fit Cisl, UilTrasporti, Ugl trasporto aereo e Usb con le aziende di gestione e handling aeroportuale. Gli accordi, arrivati dopo una vertenza di oltre un anno, riguardano oltre 800 lavoratori tra gli scali di Firenze e Pisa.

Si tratta di un importante risultato con il quale si danno risposte ai salari dei lavoratori in seguito alla disdetta degli accordi da parte aziendale di questa estate; si assumono 97 persone a tempo indeterminato; si procede ad upgrading orari per lavoratori part time già in forza in azienda (aumento dell’orario di lavoro e quindi di stipendio); si apre un importante percorso per definire un accordo di sito presso gli scali di Firenze e Pisa. È questo uno dei punti più qualificanti di tutto l'accordo, che permette di definire con quali regole, contratti, clausole di salvaguardia è necessario operare dentro gli scali toscani in presenza di soggetti presenti in aeroporto o di soggetti nuovi che potrebbero arrivare, dando così garanzie occupazionali e normative alle migliaia di lavoratrici e lavoratori occupati nel settore aereo nella nostra regione", hanno detto Cgil, Cisl e Uil.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità