Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:54 METEO:PISA17°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Sport domenica 17 settembre 2017 ore 10:30

Ambizioni e speranze del calcio femminile

Il Pisa di calcio femminile 2017-2018 con il sindaco Marco Filippeschi

In vista del nuovo campionato di B, venerdì la compagine neroazzurra si è presentata alla città, ricevuta dal sindaco in sala delle Baleari



PISA — Il Pisa calcio femminile si è presentato alla città nella splendida cornice di sala delle Baleari. La squadra milita in serie B, seconda serie del campionato italiano di calcio femminile che dal 2013 ha sostituito la A2. 

Nata nel 1986 dalla trasformazione della squadra del quartiere Pisanova, i suoi colori sociali sono il nero e l’azzurro a strisce verticali. Il miglior piazzamento finora raggiunto è stato il terzo posto in serie A, nella stagione 1995-1996.

Da ricordare, però, anche l’annata 2001-2002, che segnò il ritorno in serie A2 grazie anche alla saggia guida di Elvira Pitanti: una promozione ottenuta con nove punti di vantaggio sulla seconda classificata, la rivale calcistica di sempre, il Livorno.

A partire dalla stagione 2003-2004 le redini della società vennero poi conferite all’attuale presidente Maurizio Armani. La vicepresidente è Sonia Pacini, il direttore sportivo è Cristiano Martini e la panchina è affidata a Laura Sonatori.

“Avremo bisogno di tutti, sono sicuro che faremo un ottimo campionato - ha commentato il presidente Armani - nonostante un girone molto difficile. Con la spinta di tutti potremmo sorprendere”.

“La squadra ha grandi potenzialità - ha affermato il direttore sportivo Martini - tante giocatrici sono alla prima esperienza nella A2, speriamo che l’impatto con la nuova categoria sia buono. L’obiettivo è cercare di salvarsi”.

“Sono felice - ha infine dichiarato il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi . che la passione si traduca in sport. L’attività sportiva è un momento importante di condivisione, un esercizio di salute ed educazione. Pisa è una città con una grande passione calcistica, un bocca in lupo alla squadra per la stagione”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Li ha scovati Apes appena avuto accesso al database delle dichiarazioni dei redditi dei beneficiari italiani. Lo ha reso noto l'assessora Gambaccini
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità