Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:10 METEO:PISA11°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Emissioni di CO2: l'impatto di internet, cloud e streaming sul riscaldamento globale e come ci ingannano i big del web

Attualità sabato 25 novembre 2017 ore 14:35

Arena, il Comune ha speso un milione di euro

Palazzo Gambacorti ribatte alle polemiche nate alla vigilia del derby tra il Pisa e il Livorno e chiede conto anche alla società



PISA — “In 10 anni la nostra Amministrazione ha speso 1 milione di euro per lo stadio.

E siamo pronti, se malauguratamente l’ipotesi del nuovo stadio naufragasse, a investire per rispondere alle nuove normative antisismiche.

Naturalmente se lo stadio nuovo divenisse realtà, le situazioni oggi sotto attenzione, sarebbero risolte.

E così non avremmo speso inutilmente i soldi."

Questa la dichiarazione all’unisono del Sindaco Filippeschi e assessore Serfogli in apertura della conferenza stampa.

“E’ evidente a tutti che se il Pisa andasse, nel futuro prossimo, come noi ci auguriamo, in serie A, nell’attuale Arena Garibaldi non si potrebbe giocare.

E quindi, la riqualificazione dell’Arena, con un aumento della capienza e con le strutture finalmente a norma, rimane un obiettivo irrinunciabile.

La mancanza delle telecamere di controllo in curva sud con gli standard voluti dalla Questura è uno dei motivi per cui è stata rigettata la richiesta di aumento dei posti, almeno per il derby.

Questi sono lavori che competono alla nuova società", hanno aggiunto Filippeschi e Serfogli.

"Dall’agosto 2016 l’AC Pisa sta utilizzando lo stadio Comunale, ma ancora ad oggi, malgrado l’impegno degli uffici del Comune, la società non ha firmato la convenzione, che è scaduta il 15 agosto 2016.

La firma della convenzione sarebbe un concreto passo avanti verso la normalizzazione della situazione”.

"Va ricordato - dicono ancora da Palazzo Gambacorti - che l’Amministrazione fece allora sapere alla società che senza la convenzione, era problematico per loro eseguire lavori.

Sempre nel 2016 Società e Comune si accordarono, per scritto, sui rispettivi lavori da eseguire. Al Comune, proprietario dello stadio, toccarono lavori per 548.000 da effettuarsi nel biennio 2016-17 e 960 mila euro per il miglioramento sismico da effettuare nel bienni 2017-19.

Alla Società toccarono impegni per 600 mila.

La società ad oggi, ha rendicontato lavori per 462 mila euro (compresi i 60.000 da spendere entro fine 2017), solo in parte corrispondenti a quelli stabiliti a suo tempo.

Secondo quel progetto del 2016 la capienza sarebbe diventata di 12743 posti.

Non ha avuto seguito l’intenzione espressa dalla Società di effettuare lavori in curva nord per rendere agibili gli 860 posti oggi soppressi."

"Ad inizio 2017 con la Società parte il confronto sulla possibilità di riqualificare completamente l’Arena. Viene in seguito presentato il progetto.

E naturalmente si fermano gli eventuali interventi resi inutili dall’ipotesi del nuovo stadio", hanno concluso.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Previsto un momento pubblico di raccoglimento e ricordo, per salutare la dottoressa e assessora comunale scomparsa a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca