Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:22 METEO:PISA20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità sabato 28 dicembre 2019 ore 10:40

Autismo, un corso per formare specialisti

A Pisa il corso per creare nuovi programmi museali mirati ad ampliare l'accessibilità museale a persone con disturbo dello spettro autistico



PISA — "Musei. arte, autismi". In occasione della mostra "L’arte risveglia l’anima”, l’Associazione Culturale L’immaginario e Autismo Firenze, in collaborazione con il Sistema Museale di Ateneo e con il sostegno e la collaborazione di Fondazione Stella Maris, propongono un corso di formazione rivolto a operatori museali ed educatori dedicati all’autismo finalizzato a condividere esperienze e sviluppare le competenze necessarie per la creazione di nuovi programmi museali accessibili alle persone nello spettro autistico. Il corso che si svolge al Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi è a cura di Cristina Bucci. Si tratta di un evento di formazione molto innovativo e di alta qualità finalizzato alla disseminazione di programmi accessibili alle persone neurodiverse nei musei italiani; il corso (previsto per il 20 gennaio) che è già stato realizzato in altre città italiane, contribuendo al notevole aumento di accesso ai musei di persone con disabilità. Il Prof. Filippo Muratori, Direttore dell’Unità Operativa di Psichiatria dello Sviluppo dell’IRCCS Fondazione Stella Maris e docente dell’Università di Pisa introdurrà il corso.

I corsisti avranno l’opportunità di partecipare a un’attività di visita alla mostra L’arte risveglia l’anima con persone autistiche, condotta dai formatori. Il corso è di 22 ore e può accogliere un massimo di 30 persone tra educatori museali ed educatori dedicati all’autismo. Si richiede l’iscrizione obbligatorio entro l’8 gennaio inviando la richiesta a accessibilita@sma.unipi.it.


Il traguardo è quello di far conoscere e valorizzare le potenzialità delle persone autistiche, così da restituire loro dignità e ruolo sociale. Tra gli obiettivi formativi quelli di condividere un’idea dell’autismo come di una condizione di neurodiversità dotata di grandi potenzialità in ogni sua manifestazione; mettere a fuoco gli obiettivi di un’attività museale accessibile alle persone con autismo con l’approfondimento di tutti gli approcci possibili. in pratica il corso intende sperimentare strategie di relazione e modalità di facilitazione valide in ambito museale, ma utilizzabili anche in altri contesti.

La partecipazione è gratuita grazie al contributo della Fondazione Stella Maris. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Determinante il suo apporto alla Parte di Tramonana e alla ripresa della manifestazione degli anni '90. Il cordoglio dell'assessore Bedini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Bruno Renato Mariotti

Domenica 17 Ottobre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità