Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:PISA15°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 24 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il climber sulla Madonnina: i selfie folli a 108,5 metri

Attualità martedì 16 aprile 2024 ore 09:00

Bonus acque, via alle domande

Le richieste per ottenere l'agevolazione sui consumi futuri potranno essere presentate entro il 16 Maggio. Ecco i requisiti richiesti



PISA — Fino al 16 Maggio, tramite il sito del Comune di Pisa, è possibile presentare domanda per richiedere il Bonus Acque 2024. L’agevolazione consiste in una deduzione in bolletta del 50 % sui consumi futuri, operato da Acque spa sulla base dell’importo annuo della spesa idrica dell’anno solare precedente (2023). I rimborsi saranno erogati in ordine di graduatoria fino ad esaurimento del fondo individuato in 126.978,59 come da Decreto del Direttore Generale dell’AIT n.32/2024. La richiesta di agevolazione può essere presentata sia per le utenze dirette che per utenze indirette condominiali/aggregata/Apes. E’ possibile presentare solo una domanda per nucleo familiare.

L’istanza per il contributo deve essere inoltrata tramite il sistema on line del Comune di Pisa https://www.comune.pisa.it/it/pagina/servizi-online-e-smart-del-comune-di-pisa, nella sezione "Sociale", entro e non oltre le 12 del 16 Maggio 2024. Per accedere al sistema on line del Comune di Pisa è necessario essere in possesso delle credenziali Spid, Cse o Cie.

Per accedere all’agevolazione è necessario possedere i seguenti requisiti: essere residenti nel Comune di Pisa; avere un Isee ordinario in corso di validità senza omissioni/difformità di importo pari o inferiore 25.000 euro; essere intestatari di un’utenza idrica domestica residente diretta o indiretta oppure far parte del nucleo familiare dell’intestatario di un’utenza diretta o indiretta: nel caso di una utenza diretta la richiesta può essere fatta dall’intestatario della fornitura o da un componente del nucleo familiare ai fini Isee. Deve essere garantita la coincidenza tra residenza anagrafica dell’intestatario del contratto di fornitura idrica con l’indirizzo di fornitura del medesimo contratto; nel caso di utenza indiretta, deve essere garantita la coincidenza tra la residenza anagrafica e l'indirizzo della fornitura condominiale/aggregata/Apes.

Tutte le informazioni, il Bando e i relativi atti sono pubblicati al seguente link: https://www.comune.pisa.it/it/ufficio/bonus-acque-2024.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo scontro con un anziano che stava attraversando, le ferite gravissime e il ricovero in rianimazione: dopo giorni di agonia si è sento a Cisanello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Attualità

Politica