comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:27 METEO:PISA14°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 22 ottobre 2020
corriere tv
Conte: «Ai cittadini dobbiamo chiedere ancora sacrifici e rinunce»

Imprese & Professioni martedì 27 giugno 2017 ore 06:00

Cartucce per stampanti: quanto si risparmia se si acquistano online?

Come risparmiare acquistando le cartucce compatibili per stampanti direttamente online.



PISA — Le cartucce di una stampante rappresentano spesso e volentieri la parte più onerosa, anzi il più delle volte hanno un costo decisamente superiore al dispositivo stesso e risparmiare qualche Euro può rappresentare un vero toccasana per le proprie tasche. Ma com'è possibile risparmiare senza rinunciare alla qualità delle copie? Esistono fortunamente diversi modi per fare economia su questa comodità diventata ormai indispensabile in tutte le realtà domestiche. 

Cartucce compatibili per stampanti

Le cartucce per stampanti compatibili sono uno dei modi migliori per risparmiare, poichè hanno un costo di gran lunga inferiore rispetto alle cartucce originali; i prezzi arrivano ad essere fino al 95% più bassi. Esistono numerosi shop on line specializzati nella vendita di cartucce compatibili per tutti i marchi di stampanti, grazie ai quali è possibile riceverle direttamente a casa. Se poi si raggiunge una soglia di spesa prestabilita, spesso le spese di spedizioni sono gratuite, garantendo un ulteriore risparmio. È possibile pagare le cartucce online con carta di credito o contrassegno, dipende dalle condizioni di vendita di ciascun sito. Tenere conto che la stampante, una volta inserite le cartucce compatibili, potrebbe ancora segnalare assenza di inchiostro, ma bisogna ignorare l'avviso e resettarla premendo l'apposito pulsante. Coloro che non amano gli acquisti su Internet non devono preoccuparsi, in quanto esistono numerosi negozi fisici dove poter reperire questi prodotti. Per l'acquisto delle cartucce compatibili di buona qualità bisogna sempre rivolgersi a rivenditori affidabili e con delle buone referenze, perchè l'uso di un prodotto dalle basse prestazioni può danneggiare la stampante rendendone necessaria la sostituzione.

Cartucce originali 

Prima di sostituirle, ci sono dei piccoli segreti che è bene conoscere. Innanzitutto, anche se la stampante segnala che l'inchiostro è in esaurimento, ricordare che ne contiene ancora il 10%; quindi è ancora possibile continuare a stampare finchè l'inchiostro non risulterà sbiadito. Per non sprecare inchiostro impostare il carattere Garamond (presente in tutti i sistemi operativi) e stampare solo le pagine necessarie in modalità ecofriendly (è possibile selezionare queste opzioni dall'anteprima di stampa del proprio PC o scaricando iPrint, un software totalmente gratis ). Queste piccole accortezze consentono di risparmiare inchiostro fino al 25%. È stato inoltre recentemente inventato un nuovo carattere, il Spranq Eco Sans, composto da lettere bucate che permettono un consumo fino al 50% in meno senza però risultare illeggibili. Si può scaricare gratuitamente da questi due siti: www.ecofont.eu oppure www.ecofont.eu trucco altrettanto valido è quello di preferire il formato delle cartucce ad alta capacità a quello in versione standard; ha sicuramente un costo più alto ma stampa un maggior numero di pagine.Risultano altresì economiche se acquistate in confezioni multiple.

Cartucce rigenerate

Sono perfette per chi necessita di produrre molte stampe; si possono far rigenerare in negozi specializzati oppure in maniera autonoma acquistando degli appositi kit di ricarica (sono facilmente reperibili anche online). Questi set devono essere compatibili col modello di stampante che si ha a disposizione e includono generalmente 4 flaconi (nero, magenta, giallo e ciano) più la siringa per ricaricare le cartucce. È un'operazione che richiede un pò di pratica, ma sicuramente comporta un grande risparmio economico: sollevare innanzitutto l'etichetta di ogni cartuccia, sotto la quale si troveranno dei fori nei quali bisogna iniettare l'inchiostro. Ricordarsi di cambiare l'ago a ciascun colore per evitare di mischiare irrimediabilmente gli inchiostri, indossare sempre un paio di guanti di lattice e un grembiule al fine di non macchiarsi mani e vestiti. Prima di eseguire la ricarica della cartuccia informarsi sulla quantità necessaria da inserire, poichè non bisogna assolutamente far debordare il colore e iniettarlo lentamente per permettere alle spugne interne di assobirlo completamente. In genere 2 ml sono sufficienti.Una volta terminata la rigenerazione chiudere i fori con del nastro adesivo e lasciar riposare le cartucce per 4-5 ore .Evitare infine di ricaricarle per più di 4 volte e non utilizzare prodotti inattivi da oltre due settimane, poichè la loro capacità assorbente potrebbe essere ridotta e non garantire delle stampe di buona qualità.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità