Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA19°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Se Conte è un grillino, Enrico Letta è un hooligan…

Attualità martedì 18 maggio 2021 ore 11:30

Code e disagi al centro vaccini di Ospedaletto

Gente in attesa della vaccinazione al centro di Ospedaletto

Anche due ore di attesa. La Ausl ha difficoltà a smaltire le prenotazioni e chi è in coda deve stare nel piazzale, sotto a pioggia o sole che sia



PISA — A differenza di altri centri per le vaccinazioni anti-Covid, l'immobile messo a disposizione dal Comune di Pisa - l'ex mensa Cpt a Ospedaletto - non ha sale di attesa. E quando l'attesa si prolunga, come avvenuto ieri, ecco che i disagi si moltiplicano ai limiti del caos. Tutto inizia non appena gli operatori Ausl del centro hanno una qualche difficoltà a smaltire le prenotazioni, ieri accumulatesi per i ritardi nelle consegne di Astrazeneca. Ma vuoi per problemi organizzativi a monte, vuoi perché in molti si presentano con i moduli ancora da compilare, fra chi arriva in netto anticipo e chi è in ritardo, in tanti accompagnati e tutti con mille domande da fare, l'assembramento fuori dalla struttura si crea in un attimo

Dovrebbero esserci varie file per i diversi tipi di vaccino ma appena la gente aumenta queste code non si distinguono più. C'è anche un tendone ma non basta a coprire tutti e, visto anche il rischio assembramento, si attende nel piazzale sotto il sole o la pioggia. Qualcuno protesta, il vociare aumenta e adesso diventa impossibile sentire l'infermiera che, con tutta la buona volontà di questo mondo e l'ugola che la Natura le ha concesso, dalla mattina alla sera si affaccia alla porta, risponde alle domande, smorza le lamentele e poi grida un cognome: "...ini!".

"Ha detto Pini", "No, Bini", "Tocca a me, sono Cini" e il vociare si trasforma in baccano, finché non si fa avanti uno, si chiamo Zini e sì, l'infermiera aveva detto "Zini". E nel disappunto generale degli esclusi, scongiurata la presenza di un altro Zini in attesa per vaccinarsi, ecco che sono arrivate altre dieci persone e fra loro c'è anche un Dini...

(I cognomi riportati nell'articolo sono di fantasia a mo' di esempio, non sono quelli veri gridati al centro in barba alla privacy, ndr).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le operazioni di bonifica lungo la Sp2 Vicarese, dopo lo sversamento di ieri, non sono andate a buon fine. Subito in giornata i lavori di asfaltatura
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Spettacoli