Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:01 METEO:PISA14°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità venerdì 22 dicembre 2023 ore 19:30

​Conti, "Nel 2024 al via molti cantieri PNRR"

Il sindaco Michele Conti

In vista della fine del 2023, il sindaco torna sul bilancio approvato e punta al nuovo anno: "Daremo vita anche alla società per i grandi eventi"



PISA — Bilancio approvato e obiettivo PNRR. Il sindaco Michele Conti, alle porte del 2024 e nella consueta conferenza stampa aperta ai giornalisti per la fine dell'anno, ha fatto il punto sugli ultimi lavori del Consiglio comunale e sul nuovo anno alle porte.

"Come ogni anno abbiamo rispettato la tradizione del Comune e approvato il bilancio di previsione 2024 - ha detto - lasciatemi ringraziare il Consiglio comunale e tutti i consiglieri che hanno lavorato molto in queste ultime settimane: è apprezzabile l’impegno e il sacrificio che ognuno sta mettendo per l’amministrazione della città. Si tratta di un bilancio che punta a mantenere la qualità dei servizi, tenuto conto degli aumenti registrati in tutti i settori".

I numeri della Caritas a livello locale, ma anche di una ricerca condotta dalla Scuola Sant’Anna, segnalano una situazione sociale sempre più complicata, con un numero sempre maggiore di persone in difficoltà. "Ecco perché anche in questo bilancio abbiamo deciso di proseguire e incrementare quell’impegno a sostegno dei bonus per le fasce più fragili - ha aggiunto - ritengo ancora oggi utile attivare e finanziare queste misure, nonostante le critiche di chi le definisce come mance. Non è il Comune da solo che può modificare il sistema del welfare in questo Paese".

"Per il 2024 abbiamo deciso modesti adeguamenti, per la prima volta da molti anni - ha specificato - un incremento dello 0,05% per le fasce medie per l’addizionale Irpef, lasciando invariate le fascia fino a 15mila euro di reddito, ma anche i permessi ZTL per i veicoli commerciali, i parcheggi di via Piave, via Cammeo e Calambrone e l’imposta della pubblicità".

Il grande obiettivo del prossimo anno, comunque, resta quello di dare avvio ai cantieri del PNRR. "Sarà un anno importante - ha commentato - in ballo c’è il futuro della città per i prossimi anni e la qualità della vita dei cittadini: penso alla riqualificazione tra via Rindi e via Piave e via Contessa Matilde, ma anche i lavori a Cisanello). E oltre alle piste ciclabili, nuove scuole e impianti sportivi, ci sono gli interventi di valorizzazione di tratti importanti del nostro centro storico, come alla cittadella galileiana, il parco urbano alla Cittadella o il bastione Barbagianni".

Gli interventi, per il sindaco Conti, sono finalizzati anche a garantire un turismo di miglior qualità, da incentivare con ulteriori iniziative. "Per il 2024 vogliamo realizzare qui, a palazzo Gambacorti, il museo della storia e delle tradizioni pisane - ha aggiunto - dobbiamo far pernottare per periodi più lunghi i turisti e dobbiamo costruirne ogni occasione possibile. I dati estivi provvisori dell’ufficio del turismo evidenziano che nel 2023 non c’è stato purtroppo il pieno ritorno al periodo pre pandemia, pur con un incremento degli arrivi".

"Per questo - ha concluso - il 2024 sarà anche l’anno del varo della società che si dovrà occupare di produrre e promuovere i grandi eventi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Pisamo ha provveduto alle operazioni di smantellamento e ripristino dello slargo di piazza Solferino: il manufatto era abbandonato da anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità