Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PISA22°33°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 09 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Farò io il premier»: perché Giorgia Meloni ha fatto bene a fare chiarezza

Attualità venerdì 11 marzo 2016 ore 16:03

"Cosa Nostra, Messina Denaro ne è ancora il capo"

A dirlo a Pisa il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, nel corso del convegno su terrorismo e politiche di sicurezza



PISA — Al convegno in corso su terrorismo internazionale, sicurezza e diritti, organizzato da Magistratura democratica e in corso di svolgimento a Pisa, uno degli ospiti più attesi è stato Franco Roberti, Procuratore nazionale antimafia che è tornato a parlare del superlatitante Matteo Messina Denaro:"E' tuttora il capo riconosciuto di Cosa Nostra - ha detto Roberti - catturarlo sarebbe un punto di svolta nel contrasto dello Stato alla mafia, dobbiamo compiere ogni sforzo per prenderlo".

 Sull'argomento del convegno, cioè la lotta al terrorismo, Roberti ha aggiunto che:

"La lotta al terrorismo anche a quello internazionale è compito della Procura nazionale antimafia e non sono necessarie altre strutture investigative.                  Del resto è lo stesso legislatore che ci ha assegnato questo compito".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul posto il personale di soccorso e i vigili del fuoco. All'interno del mezzo una persona anziana, cosciente al momento dell'intervento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità