QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 14° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità lunedì 14 ottobre 2019 ore 12:33

Dirigente Asl salutato come pensionato dell'anno

Alberto Tomansi, ultimamente direttore d'area per la Usl Toscana Nord Ovest, ha lavorato in sanità per 40 anni, passando anche per Trento e Pontedera



LUCCA — Sabato 12 ottobre è stato l’ultimo giorno di lavoro di Alberto Tomasi, direttore dell’area Igiene e sanità pubblica dell’Azienda Usl Toscana nord ovest, che è andato in pensione dopo oltre 40 anni di attività lavorativa nella sanità pubblica.

Originario di Trento, Alberto Tomasi si è laureato all’Università Cattolica di Roma nel 1978. Nello stesso anno ha iniziato a lavorare come medico igienista nell’Ufficio del medico provinciale di Trento. Dal 1988 al 1991 è stato responsabile della struttura complessa di Igiene pubblica della Usl di Pontedera. Dal 1992 al 1994 ha ricoperto il ruolo di responsabile del Servizio di Igiene pubblica della Provincia di Trento, dal 1995 al 1999 è stato direttore sanitario dell’allora Asl 2 di Lucca, poi dal 1999 direttore del Dipartimento della Prevenzione di Lucca. Nel 2016, con la creazione della grande Asl Toscana nord ovest, Tomasi ha assunto il ruolo di direttore d’area.

Specializzato in scienza dell’alimentazione, in medicina dello sport ed in igiene e medicina preventiva, si è occupato con passione e competenza di varie tematiche legate all’igiene pubblica, tra cui anche le vaccinazioni (ha realizzato e seguito numerose campagne vaccinali) e la medicina dei viaggiatori. E’ tra l’altro presidente della Società italiana di medicina dei viaggi e delle migrazioni (SIMVIM) ed è autore di oltre 130 tra libri e pubblicazioni scientifiche.

"Con la sua disponibilità, preparazione ed apertura mentale - hanno sottolienato dalla Asl -si è guadagnato la stima e l’amicizia degli operatori che hanno lavorato con lui in tutti questi anni".

Ad Alberto, quindi, è giunto un saluto affettuoso da parte della Direzione e di tutti i colleghi, con tanto di dono della fascia di "Pensionato dell'anno".



Tag

Trenta e la casa da ministra: «Mio marito rinuncia all'alloggio, lasceremo nel tempo per fare il trasloco»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca