Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:PISA11°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il centro di Catania scomparso sotto la forza dell'acqua

Attualità martedì 28 giugno 2016 ore 14:19

Due platani da abbattere sul viale delle Piagge

Piano di messa in sicurezza degli alberi pericolanti. Da stamani operai al lavoro sul viale delle Piagge per abbattere due piante malate



PISA — Operai al lavoro sulle Piagge da stamani martedì 28 giugno fino a venerdì 1 luglio, per abbattere due piante di platano morte in piedi, affette da cancro colorato, come segnalato nel verbale del Servizio Fitopatologico Regionale. Le piante, che sono radicate sulla Golena del Viale delle Piagge nel tratto tra la Biblioteca comunale e la chiesa di San Michele, vengono abbattute per evitare pericoli a persone e cose.

L’abbattimento delle due piante rientra nel piano di messa in sicurezza degli alberi pericolanti e di sostituzione delle piante malate con nuovi alberi. Come annunciato già dall’assessore Paolo Ghezzi nella presentazione del masterplan del verde pubblico a Pisa, per ogni albero è stata redatta una carta d’identità, in modo da essere seguito dai tecnici. Su 15.498 alberi, 411 sono risultati pericolanti e saranno abbattuti e sostituiti entro la fine dell’anno; circa 2mila sono gli alberi non gravi ma per i quali serve un’indagine approfondita, mentre i restanti 13mila sani saranno monitorati e interessati quando necessario da potature e manutenzione. L’obiettivo è arrivare al 2025 con 21.500 alberi, 6mila in più.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità