comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 19°28° 
Domani 20°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 luglio 2020
corriere tv
Salvini torna a Mondragone: «Quelli dei centri sociali bevono e fumano fino a tardi la sera e la mattina dormono »

Attualità sabato 04 aprile 2020 ore 16:48

Emergenza Covid, ecco i buoni alimentari

Il sindaco di Pisa Michele Conti
Il sindaco di Pisa Michele Conti

Da lunedì 6 aprile undici linee telefoniche e un indirizzo mail dedicato alle richieste. Oltre trenta le attività che hanno aderito



PISA — Da lunedì 6 aprile sarà possibile fare richiesta dei Buoni Alimentari. Lo annuncia il Comune di Pisa

Questa mattina, sul sito dell'ente è pubblicata una scheda che descrive chi sono i beneficiari, le modalità per fare la richiesta, come avverrà la consegna e le attività commerciali convenzionate dove utilizzarli.

"In pochi giorni abbiamo modificato l’organizzazione interna degli uffici comunali – ha dichiarato il sindaco Michele Conti - per essere pronti a una distribuzione capillare che inizierà da lunedì mattina. Ho voluto mettere a disposizione della cittadinanza un’unità operativa di oltre 20 persone fra operatori telefonici e amministrativi, per dare risposte rapide, come il momento richiede. Ringrazio i dirigenti, gli uffici, i dipendenti e anche la polizia municipale per essersi messi a disposizione per svolgere questo importante compito. La distribuzione domiciliare garantirà che i buoni arrivino a chi ha i requisiti per averli senza far muovere nessuno da casa per il ritiro. Faccio un appello a tutti i pisani: questi buoni sono pensati per aiutare coloro che sono nella condizione di non avere più soldi da spendere per il proprio sostentamento; la distribuzione andrà avanti fino a esaurimento delle risorse, quindi il servizio andrà avanti per molti giorni. Non intasate le linee il primo giorno, noi ci assicureremo di far arrivare ai più bisognosi fino all’ultimo centesimo a disposizione".

"I buoni alimentari  - spiega il Comune in una nota- sono riservati ai nuclei familiari che hanno subìto una riduzione di entrate economiche a seguito dell’emergenza Coronavirus e rientrano nell’ambito degli interventi urgenti di solidarietà previsti dalla ordinanza del 29 marzo scorso del dipartimento della protezione civile, che assegnano al Comune di Pisa 471mila euro".

Contatti telefonici e mail 

Sono state attivate undici linee telefoniche (divise in tre zone, Pisa centro, Riglione-Oratoio-Putignano e Litorale) a cui risponderanno altrettanti operatori per coadiuvare i richiedenti nella compilazione del documento di autocertificazione. 

Creata anche una apposita casella di posta elettronica (buoni@comune.pisa.it) per inoltrare la domanda. Si potrà chiamare tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00. Soltanto lunedì 6 aprile il servizio inizierà alle ore 11.00.

Questi numeri: Pisa centro (t. 050910349, t. 050910403, t. 050910518, t. 050910257, t. 050910320, t. 050910311, t. 050910325, t. 050910634, t. 050910547), Riglione, Oratoio, Putignano (t. 0503161398), Marina, Calambrone, Tirrenia (t. 05036307).

Altre iniziative solidali

"Il Comune di Pisa - spiega la nota dell'ente-  tramite la Società della Salute, ha anche stanziato 29mila euro per i Buoni Spesa straordinari da 100 euro l’uno, riservati a persone in difficoltà e famiglie in condizione di contingente indigenza economica. Nelle settimane scorse aveva coordinato anche Protezione a domicilio, servizio gratuito di consegna della spesa (generi alimentari e di prima necessità) rivolto esclusivamente a tre categorie di persone che non possono ricevere supporto da parenti, amici, conoscenti: soggetti in condizione di fragilità come anziani, immunodepressi, persone con patologie gravi o croniche; soggetti posti in quarantena; soggetti Covid positivi; e Spesa a casa tua, in collaborazione con le associazioni di categoria Confcommercio Pisa, Confesercenti Toscana Nord e Cna di Pisa, con la pubblicazione e l’aggiornamento dell'elenco degli esercizi commerciali che svolgono l’attività di consegna a domicilio".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Cronaca