QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 10°14° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 12 novembre 2019

Attualità giovedì 07 novembre 2019 ore 11:23

Galilei, addetti ai bagagli pronti allo sciopero

Lo annunciano i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Sgb dopo un incontro in prefettura: "Lo stato di agitazione all'aeroporto è ancora in piedi"



PISA — "Lo stato di agitazione all'aeroporto è ancora in piedi".  Lo dicono i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Sgb all'esito di uincontro in prefettura con la Cft Cooperativa, società che gestisce l'appalto dei bagagli al Galilei di Pisa, che si è concluso con il mancato accordo tra le parti e l'impegno, richiesto alla Prefettura, di adoperarsi con tutti i soggetti per trovare una intesa finalizzata alla tutela occupazionale. 

"Una situazione intricata  - sottolineano i sindacati- che riguarda Toscana Aeroporti Handling e gli appalti di questa ultima, tra i quali il carico e scarico dei bagagli, nonché la  pulizia degli aeromobili, alla luce della concorrenza portata dalla nuova società di Handling che opera da febbraio al Galilei di Pisa".

"La liberalizzazione del settore  - scrivono Filt Cgil, Fit Cisl e Sgb- sta portando a una situazione surreale, nel caso di passaggio delle Compagnie aeree da una Società di handling all'altra, a rischio sono non solo i salari ed i posti di lavoro della società Toscana Aeroporti Handling, ma anche quelli degli appalti oggi gestiti da da Cft e Manutencoop che operano da anni in aeroporto. Infatti, al momento, nel caso di passaggio delle compagnie aeree, l'appalto di Tah di carico e scarico bagagli perde lavoro e quindi è crisi occupazionale".

"In questi mesi - proseguono Filt Cgil, Fit Cisl e Sgb - ci siamo attivati per ottenere clausole sociali a tutela dei posti di lavoro nell'appalto dell'handling, per impedire le situazioni drammatiche vissute negli anni passati nei vari aeroporti italiani. L'impegno sindacale è riuscito ad ottenere che tutti i soggetti interessati iniziassero a parlarsi nell'ottica di salvaguardare i dipendenti, pur cambiando i datori alle dipendenze dei quali lavoreranno, e l'efficacia delle clausole sociali nei nuovi bandi di gara. Nei prossimi giorni verificheremo se le volontà di tutela dei lavoratori manifestate dalla società Toscana Aeroporti, Toscana Aeroporti Handling e Consulta S.p.a saranno concretizzate. Entro il 12 Novembre CFT si è impegnata a fornire alcune risposte". 

"Se non saranno esaustive e risolutive - concludono i sindacati- procederemo con la proclamazione dello sciopero a tutela di tutti i posti di lavoro nell'appalto bagagli dell'handling di Pisa".

Segreterie Pisa



Tag

Gallipoli, il mare in tempesta minaccia le barche ormeggiate

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Lavoro

Attualità