comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA9°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 19 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Governo, sì della Camera alla fiducia a Conte: maggioranza assoluta con 321 sì

Cronaca sabato 14 novembre 2020 ore 12:21

Giorni impegnativi per gli agenti della Questura

Controlli della Polizia su Ponte di Mezzo

Sette le persone multate per violazione delle norme anti-Covid. In più la sorveglianza per 15 manifestazioni e 10 denunciati per reati vari



PISA — Negli ultimi giorni, dal 9 al 13 novembre, la Questura di Pisa è stata fortemente impegnata nel vigilare sul pieno rispetto delle norme anti-Covid. Basti pensare che in questi giorni si sono svolte ben 15 manifestazioni, che possono tenersi solo in forma statica e nel pieno rispetto delle misure imposte per il contenimento del contagio, in occasione delle quali i poliziotti hanno svolto un servizio di ordine e sicurezza pubblica, proprio a garanzia della libertà di manifestazione. 

Nei controlli sul territorio, svolti quotidianamente nell'arco delle 24 ore, sono state identificate 1807 persone, di cui 301 extracomunitarie, una delle quali destinataria di provvedimento di Espulsione dal Territorio Nazionale eseguita con Ordine del Questore ad abbandonare il Territorio Nazionale.

Sette le persone sanzionate per violazione delle norme anti-Covid.

Ben 44 i posti di blocco effettuati, che hanno portato al controllo di 374 veicoli, al ritiro di 14 documenti a 115 contravvenzioni elevate per violazioni al codice della strada.

Gli esercizi commerciali controllati sono stati 11.

E ancora, dieci persone sono state denunciate per vari rati, dallo spaccio di sostanze stupefacenti alla truffa, dalla resistenza a pubblico ufficiale al furto, per arrivare a ricettazione e possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso.

Sette le persone segnalate per uso di sostanze stupefacenti, 5 grammi di eroina e 3,7 grammi di cocaina le sostanze stupefacenti sequestrate.

Infine, è stato sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, in esecuzione a ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Pisa, un cittadino italiano condannato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Cronaca

Cultura