QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11°22° 
Domani 10°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 23 maggio 2019

Cronaca martedì 18 dicembre 2018 ore 15:41

Gli rubano lo smartphone e lo aggrediscono

Disavventura per il passeggero di un treno regionale. La Polfer è riuscita ad arrestare un marocchino, irregolare in Italia



PISA — La Polfer di Pisa ha tratto in arresto uno straniero irregolare che, sul treno regionale La Spezia - Pisa, ha dapprima, sottratto uno smartphone ad un pendolare e, poi, quando è stato scoperto, ha aggredito fisicamente il giovane che ne richiedeva la restituzione.

Un marocchino pregiudicato trentacinquenne, in Italia senza fissa dimora, ha agito con un altro connazionale che è riuscito a fuggire.

I due hanno approfittato del fatto che il ragazzo dormisse per sottrargli il telefono, ma per fortuna la scena non è sfuggita ai numerosi viaggiatori che hanno immediatamente fatto scattare l’allarme. 

Il ragazzo di 28 anni, proveniente da La Spezia, ha immediatamente rincorso i ladri tra le carrozze e, una volta raggiunti, ha chiesto la restituzione del telefono che uno di loro aveva ancora in mano. 

I due lo hanno aggredito provocandogli lesioni al braccio ed al collo. 

Uno di loro è riuscito a fuggire approfittando della momentanea sosta del treno a Pisa San Rossore, mentre il complice e la vittima sono restati a bordo treno fino a Pisa Centrale. 

Qui ad attenderli gli agenti della Polfer di Pisa, che intanto si erano attivati per bloccare ogni via di fuga ai responsabili. Appena arrivato il treno, infatti, nonostante un tentativo di fuga da parte dello straniero, gli agenti lo hanno arrestato per il reato di rapina impropria ed hanno soccorso la vittima accompagnandola all’ospedale. 

Il giovane se la caverà con sette giorni di prognosi per le lesioni subite durante l’aggressione, mentre lo straniero è stato associato al Don Bosco dove attenderà il giudizio di convalida per i prossimi giorni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca