Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibraimovich intervistato da Aldo Cazzullo: «Sì, ho paura di smettere di giocare. Chi vincerà lo scudetto?»

Attualità giovedì 23 aprile 2020 ore 11:44

In centomila per le lezioni online della Normale

L'iniziativa è partita questa mattina con il fisico sperimentale Luigi Rolandi. Domani tocca al matematico Luigi Ambrosio con una lezione sulla Teoria dei Giochi



PISA — Sono quasi 3500, con una media di 28 allievi a testa, gli insegnanti di tutta Italia che hanno aderito all’iniziativa La Normale va a scuola prenotando una o più lezioni online con i professori della Scuola Normale Superiore. 

"Un numero ben oltre le più rosee aspettative - si legge nella nota della Scuola Normale superiore - che prospetta la partecipazione di quasi centomila studenti alle lezioni gratuite tenute in diretta sul web dai professori della Scuola universitaria pisana resisi disponibili nei giorni scorsi a supportare licei e istituti scolastici nella didattica a distanza. Insegnanti di tutte le Regioni d’Italia hanno inviato le loro richieste, scegliendo tra 11 discipline, ciascuna con alcuni argomenti in programma, per un totale di 29 professori e ricercatori della Normale coinvolti e quasi 200 lezioni in diretta".

Prima lezione in streaming, questa mattina con il fisico sperimentale Luigi Rolandi sugli acceleratori gravitazionali e fisica delle particelle, con circa 240 studenti delle scuole superiori. 

Domani è il turno del Direttore della Normale, Luigi Ambrosio, che terrà una lezione sulla Teoria dei Giochi per centinaia di studenti delle classi quarte e quinte di moltissime scuole superiori d’Italia. Sempre venerdì lezioni sulla materia oscura del fisico-matematico Enrico Trincherini e sulla democrazia e i suoi cambiamenti di Andrea Felicetti.

Le più gettonate sono le lezioni di biologia sul Dna, di fisica sulla meccanica quantistica e di letteratura italiana, con platee virtuali di decine di migliaia tra studenti e docenti. 

“La grande risposta che ci è arrivata dalle nostre scuole ci spinge sin da ora a pensare che questa iniziativa dovrà in qualche modo proseguire anche al termine dell’emergenza - hanno scritto il direttore e vicedirettore della Normale, Luigi Ambrosio e Mario Piazza agli insegnanti che hanno aderito all’iniziativa -. Gli strumenti di didattica a distanza che stiamo imparando ad utilizzare in questi tempi difficili ci permetteranno sicuramente di proseguire il nostro dialogo e di assicurare la nostra presenza – anche se solo virtuale – nelle classi fisiche che, alla riapertura delle scuole, vorranno accoglierci per continuare il nostro dialogo sulle scienze, sulle lettere, sulla cultura”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagiati risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera, comprensorio del Cuoio e alta Valdicecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

CORONAVIRUS

Attualità