Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Cronaca venerdì 03 giugno 2016 ore 11:45

La banda italo-dominicana della droga

I risultati dell'operazione San Miguel: smantellato un maxi traffico internazionale di stupefacenti. Sette persone in manette



PISA — La guardia di finanza ha smantellato un importante traffico internazionale di stupefacenti tra diversi Stati sudamericani ed europei. L'operazione, condotta dalla guardia di finanza, ha coinvolto anche le province di Pisa e Grosseto.

Le attività investigative hanno permesso di identificare una coppia di Roccastrada (Grosseto) che acquistava cocaina, per sé e per conto di altri acquirenti italiani, da soggetti di origine dominicana residenti in Olanda e Spagna. In particolare, la coppia, nel duplice ruolo di cliente ed intermediario, una volta raccolto il denaro necessario per l’acquisto della sostanza, lo consegnava di persona o trasferendolo a mezzo money-transfer al capo del cartello dominicano o ai suoi collaboratori. Questi, incassate le somme, provvedevano a reperire la sostanza stupefacente (proveniente da Olanda e Colombia) e ad assoldare corrieri ovulatori per il trasporto del carico.

I corrieri, una volta giunti sul territorio nazionale a mezzo aereo con destinazione Pisa o Roma, andavano nell’abitazione della coppia italiana dove espellevano gli ovuli. La droga veniva poi lavorata, tagliata e venduta.

Complessivamente sono stati tratti in arresto due corrieri, la coppia grossetana, il capo del cartello dominicano e due suoi collaboratori residenti in Spagna.

Agli indagati viene contestato di essere responsabili a vario titolo, in concorso tra loro, dell’importazione di ingenti quantitativi di cocaina da rivendere sul territorio italiano.

Sulla base del patrimonio informativo acquisito nel corso delle indagini è stato possibile ricostruire 16 viaggi avvenuti in tre mesi (da dicembre 2015 a marzo 2016) nel corso dei quali è stato stimato il trasporto all’interno del territorio nazionale di 8 chili di cocaina pura del valore commerciale post-lavorazione  di oltre 1,6 milioni di euro

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Lavoro