Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PISA14°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro la prima linea di Kherson, tra carri armati distrutti, morti e russi in fuga

Attualità martedì 12 luglio 2022 ore 15:37

Lavori di Enel, annunciati disagi per Marina

E-distribuzione ha messo in programma un intervento alla cabina elettrica Duodi, con relativa interruzione di corrente. Proteste da Confcommercio



PISA — E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, ha reso noto che domani, mercoledì 13 Luglio, eseguirà un intervento urgente di manutenzione e potenziamento del sistema elettrico nel territorio comunale di Pisa, con particolare riferimento alla cabina denominata “Duodi”, che fornisce alimentazione elettrica alla via omonima e all’area limitrofa a Marina di Pisa.

"Si tratta di un’attività tecnica importante e urgente per la sostituzione della componentistica interna all’impianto - hanno spiegato da E-distribuzione -, che risulta in parte danneggiata e che sarà rinnovata attraverso l’installazione di innovative apparecchiature automatizzate, con riferimento specifico a due sezionatori motorizzati, per garantire continuità del servizio elettrico grazie al completamento dell’automatizzazione della cabina. Nell’occasione, le squadre operative di E-Distribuzione verificheranno anche l’assetto di rete e la sicurezza degli impianti per assicurare una distribuzione equilibrata dell’energia elettrica nella porzione di territorio interessata".

Le operazioni devono svolgersi in orario giornaliero per motivi di sicurezza e richiedono un’interruzione temporanea del servizio che E-Distribuzione ha programmato per domani, mercoledì 13 luglio, a partire dalle 8,30 con conclusione nel primo pomeriggio. 

"Grazie a bypass da linee di riserva - è stato specificato -, l’area del “fuori servizio” sarà circoscritta a un gruppo di utenze comprese tra via Repubblica Pisana, via Ordine di Santo Stefano, via Duodi, via Ivizza, via Milazzo, via Moriconi, via Don Callisto Mander, via Francardi, piazza delle Baleari, piazza Maria Ausiliatrice (pochi civici per ogni via)". 

I clienti sono informati attraverso affissioni nella zona interessata. Enel raccomanda di non utilizzare gli ascensori per la durata dei lavori e di non commettere imprudenze contando sull'assenza di elettricità: la corrente potrebbe essere riallacciata momentaneamente per prove tecniche.

E-Distribuzione ricorda anche che per segnalazioni è utile contattare il numero 803.500, indicando il codice POD (nel formato IT001E…) dell’utenza riportato nella bolletta elettrica. Inoltre, è possibile registrarsi a e-Notify, il servizio che consente di ricevere da E-Distribuzione comunicazioni e avvisi tramite sms, email o Telegram su interruzioni di corrente per lavori programmati di manutenzione previsti nell'area geografica in cui si trova la propria fornitura, sullo stato di avanzamento delle pratiche o su interventi di tecnici in loco. È possibile, infine, ricevere informazioni anche sui canali social Facebook e Twitter E-Distribuzione nonché sul sito web e-distribuzione.it dove, nella sezione “interruzione di corrente”, è a disposizione la "mappa delle disalimentazioni" che fornisce dati in tempo reale sullo stato della rete elettrica.

“Imprenditori danneggiati, Enel doveva anticipare l'intervento”, hanno presto commentato da Confcommercio.

“Si tratta di lavori urgenti e non procrastinabili - queste le parole del direttore di Confcommercio Provincia di Pisa, Federico Pieragnoli -, come dichiarato dalla stessa società, e proprio alla luce di questa emergenza abbiamo immediatamente scritto ad Enel per chiedere di anticipare i lavori di alcune ore, in modo da avere il minimo impatto sulle attività e allo stesso tempo consentire le necessarie operazioni. Purtroppo Enel ha risposto che, trattandosi di un intervento urgente, non è possibile effettuare il lavoro in altri orari. Prendiamo atto della ferma replica alle nostre osservazioni, ma proprio in virtù di questa urgenza ci chiediamo: non era possibile anticipare i lavori iniziando alle 5,30 del mattino? Era una soluzione di assoluto buon senso che avrebbe permesso di effettuare ugualmente l'intervento senza danneggiare il lavoro di imprenditori che invece non potranno nemmeno alzare la saracinesca per chissà quante ore”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime 24 ore, emergono dal monitoraggio regionale che fa il punto sull'andamento dell'epidemia in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità