Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:35 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, ecco il drive-in dove voteranno i contagiati Covid

Attualità lunedì 09 marzo 2020 ore 15:38

Locali chiusi alle 21, chiesta revisione ordinanza

"Oggi abbiamo inviato una nota a sindaco e assessore in cui chiediamo la revisione dell'ordinanza", dicono Confcommercio e Confesercenti



PISA — "Oggi abbiamo inviato una nota congiunta al Sindaco Conti e all'Assessore Pesciatini in cui chiediamo la revisione dell'ordinanza e l'applicazione coerente delle disposizioni nazionali che non prevedono limiti di orario al momento, ma la necessità di garantire il rispetto della distanza interpersonale".

Lo dicono i vertici di Confcommercio e Confesercenti all'indomani dell'ordinanza firmata dal sindaco Conti che chiude dalle 21 alle 6 i locali della zona nord della città, sulla base del decreto della Presidenza del Consiglio per limitare il contagio da coronavirus. 

Il perimetro entro il quale è attiva l’ordinanza è questo: Lungarno Antonio Pacinotti (da Ponte di Mezzo a Vicolo del Tidi); Vicolo del Tidi; Via Domenico Cavalca (da Vicolo del Tidi a Piazza San Frediano); Piazza San Frediano; Via Curtatone e Montanara (da Piazza san Frediano a Via Tavoleria); via Tavoleria; Piazza Sant’Omobono; via Notari; via delle Colonne; Borgo Stretto (da via delle Colonne a via Domenico Vernagalli); via Domenico Vernagalli; via Palestro (da via Cavour a via San Pierino); via San Pierino; via delle Belle Torri (da via San Pierino a piazza Cairoli); Piazza Cairoli; Lungarno Mediceo (da piazza Cairoli a piazza Garibaldi); Piazza Garibaldi.

Le motivazioni dell'ordinanza Conti, come spiegato dal sindaco stesso, sono legate soprattutto a quanto visto nel weekend: "Nonostante gli appelli al buon senso rivolti nei giorni scorsi non si è fermata la vita notturna. L’emergenza sanitaria legata al diffondersi del Coronavirus è sempre più complessa, come certifica il nuovo decreto del Presidente del Consiglio che dispone misure più stringenti", ha detto il primo cittadino.

"Per tutelare la salute pubblica ho ritenuto opportuno integrare queste misure con un’ordinanza che limita l’orario di apertura anche di bar e ristoranti in una zona sensibile della nostra città, per evitare l’assembramento di persone a cui abbiamo assistito nel fine settimana". 

“I ristoranti che hanno clienti all’interno del proprio locale alle 21 potranno concludere il servizio nei loro confronti, impedendo l’accesso ad altre persone", hanno spiegato Federico Pieragnoli, direttore di Confcommercio Pisa e Simone Romoli, responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord.“Nella prima stesura dell’atto a firma del sindaco Conti – spiegano Pieragnoli e Romoli – si affermava che tutte le attività di somministrazione in un perimetro ben definito nella parte di Tramontana della città, dovevano chiudere dalle 21 alle 6. Abbiamo immediatamente fatto presente come questa restrizione fosse altamente penalizzante soprattutto per bar e ristoranti.

C’è stata quindi un'immediata correzione che prevede il fatto che i clienti all’interno di un ristorante prima delle 21 possono comunque terminare la cena. Il gestore dovrà comunque chiudere la porta per impedire l’accesso di nuovi clienti dopo l’ora stabilita. Vietata invece dalle 21 la somministrazione su tavolini all’aperto, con possibilità per i clienti di proseguire all’interno”, concludono Pieragnoli e Romoli


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna, di Viareggio, era in bici con il marito lungo l'Aurelia ed è stata ricoverata in gravi condizioni. E' caccia all'automobilista pirata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità