Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA22°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine

Cultura sabato 15 giugno 2024 ore 08:00

Mostra di immagini della Torre per i suoi 850 anni

Oltre 100 opere, realizzate nel tempo con protagonista la Torre Pendente, in mostra nel Palazzo dell'Opera del Duomo



PISA — Con oltre 100 opere tra disegni, incisioni, dipinti, sculture e fotografia la mostra "La Torre allo specchio. Le molte vite del Campanile del Duomo di Pisa", ideata per gli 850 anni dalla posa della prima pietra e che sarà visitabile dal 15 Giugno al 30 Settembre 2024 nello spazio espositivo del Palazzo dell'Opera del Duomo, condurrà i visitatori attraverso il tempo, dal XIII secolo ai giorni nostri, mostrando come è cambiata la percezione della Torre più famosa al mondo.

Fino al XVII secolo la Torre era raffigurata come facente parte di un'unica immagine che comprendeva anche il Duomo ed il Battistero e quindi identificata come il Campanile del Duomo, perciò struttura architettonica accessoria alle altre strutture religiose di piazza dei Miracoli; mentre, dal XVIII secolo la Torre inizia ad essere rappresentata come opera architettonica a se stante, in una sorta di laicizzazione della sua percezione visiva trasformandosi, quindi, già dai tempi del Grand Tour da Campanile a Torre Pendente.

La sua notorietà internazionale l'ha portata a divenire un feticcio, un'icona autoreferenziale trasformandola in un simbolo della città di Pisa e dell'Italia, rendendola talmente imponente da finire sullo sfondo della visione di tutti i visitatori che frettolosamente la osservano.

La mostra invece ci riconduce ad una immagine della Torre più attenta e profonda, riposizionandola all'interno della cornice religiosa che è piazza del Duomo e riconsegnandole il ruolo originario di campanile che scandiva le ore e chiamava i fedeli alla preghiera.

Alcune sale dell'esposizione saranno dedicate all’interpretazione che hanno dato della Torre gli artisti contemporanei, come Magritte e Keith Haring.

Sarà vasto anche il materiale fotografico documentato da splendide immagini in bianco e nero.

Una parte importante della mostra sarà dedicata ai restauri che ne hanno scandito l'esistenza dal XIX secolo, fino ai restauri più recenti che hanno salvato il monumento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dell'edificio, risalente all'11esimo secolo, non si avevano più notizie dalla fine del '400. La scoperta degli archeologi dell'università di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Cultura