Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA15°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 19 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Zaccagni affitta l'Olimpico e con un rigore svela il sesso del figlio

Cronaca mercoledì 26 gennaio 2022 ore 16:11

Niente operazione perché non vaccinata e poi arrivano le scuse

L'ospedale Santa Chiara

Il caso, riguardante l'ospedale Santa Chiara, è stato portato all'attenzione pubblica dalla trasmissione di Rete4 "Fuori dal coro"



PISA — In attesa di una operazione all'ospedale Santa Chiara, si è sentita dire che l'intervento doveva essere rimandato perché non era vaccinata contro il Covid-19. Salvo poi vedersi confermare l'intervento, dopo varie pressioni e minacciando la chiamata in causa dei carabinieri. Il caso, portato all'attenzione pubblica dalla trasmissione televisiva "Fuori dal coro" su Rete4 con la puntata andata in onda ieri sera, ha spinto l'Azienda ospedaliero universitaria pisana a scusarsi, parlando di "un’errata interpretazione delle nuove norme sul Green pass rafforzato da parte del medico che ha risposto al telefono".

Per l'Aoup "il caso è ascrivibile a un disguido di comunicazione e a un fraintendimento delle nuove disposizioni sul Green pass rafforzato da parte della dottoressa che ha risposto al telefono visto che, effettivamente, ha fornito informazioni sbagliate alla paziente non vaccinata mentre, sin dalla prima ora della pandemia da Covid-19, non è mai stato in discussione - sia nelle normative nazionali sia nei regolamenti recepiti in ogni ospedale - il diritto all’assistenza sanitaria, indipendentemente dallo stato vaccinale dei pazienti".

"Le restrizioni relative all’ingresso nelle strutture sanitarie e le loro successive modifiche - prosegue la nota Aoup - hanno infatti riguardato sempre e solo i visitatori e gli accompagnatori, mai i pazienti. Quanto al reparto di destinazione, come avviene per chiunque sia candidato a un intervento chirurgico, si viene assegnati al percorso Covid o no-Covid, e dunque alla relativa area di degenza, a seconda dell’esito del tampone".

"L’Azienda ospedaliero-universitaria pisana si scusa quindi per il disguido verificatosi - concludono dalla direzione ospedaliera - ribadendo che la paziente - la cui patologia non rientra in classe A – era già stata inserita nel percorso degli interventi chirurgici programmati e verrà regolarmente operata come tutti i pazienti, vaccinati o meno, come peraltro è sempre avvenuto e sempre avverrà".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mattinata di disagi per gli automobilisti diretti verso Pisa, a seguito di un incidente avvenuto tra Navacchio e Pisa Nord Est
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca