Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità venerdì 12 ottobre 2018 ore 11:51

Noto medico di famiglia va in pensione

Il dottor Alessandro Del Punta cesserà l'attività il 31 ottobre. L’Usl invita i pazienti a scegliere un nuovo medico. Ecco come fare



PISA — Alessandro Del Punta, medico di famiglia dell'ambito territoriale di Pisa, cesserà la propria attività il 31 ottobre prossimo. 

Lo rende noto l’Usl, che in una nota invita i pazienti a scegliere un nuovo medico usando i diversi canali disponibili: personalmente al distretto di appartenenza oppure on-line direttamente dal proprio computer o dai dispositivi mobili come smartphone e tablet.

Al Servizio on line si accede tramite applicazione web, fruibile tramite portale Open Toscana su pc, tablet e smartphone, attraverso l'App SmartSST di Regione Toscana per smartphone e tablet, o dai Totem PuntoSI disponibili nelle aziende sanitarie. Il portale Open Toscana, permette l'accesso alla funzionalità di scelta del medico, alla sezione “Servizi Toscana” e quindi “Salute”, utilizzando, per autenticarsi, la tessera sanitaria, che deve essere attivata, oppure il sistema di identità digitale Spid.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità