Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:08 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 20 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Il 93,4% delle classi è in presenza»

Attualità lunedì 21 dicembre 2015 ore 15:00

Nuova sede per il dipartimento di Chimica

Sorto nell’area di San Cataldo, il complesso accoglie anche il centro bibliotecario e un nuovo polo didattico d’Ateneo



PISA — È nato nel cuore della Cittadella della ricerca, il nuovo dipartimento di Chimica e Chimica industriale dell’Università di Pisa che, lunedì 21 dicembre, ha festeggiato ufficialmente la nuova sede alla presenza del rettore Massimo Augello, del direttore Roger Fuoco, del professor Marco Pasquali – ex rettore docente del dipartimento - e del sindaco Marco Filippeschi.

Il complesso del dipartimento di Chimica e Chimica industriale dell’Università di Pisa, con annessi il centro bibliotecario e un nuovo polo didattico d’Ateneo, ospita 12 aule, 58 laboratori didattici e di ricerca, una biblioteca con 66 postazioni di lettura, un’aula magna per 150 persone e 66 studi. L’intero progetto, uno dei più consistenti nella politica edilizia dell’Ateneo degli ultimi anni, ha comportato un investimento complessivo di oltre 21 milioni di euro.

"È una struttura moderna e funzionale, concepita per rispondere alle nuove esigenze legate allo sviluppo delle attività di ricerca e di didattica del dipartimento di Chimica e Chimica industriale – ha dichiarato il rettore Massimo Augello – Questo edificio aggiunge un tassello importante al mosaico delle realizzazioni nel settore edilizio, che hanno già visto l’inaugurazione del Polo Guidotti e del Polo Piagge e che porteranno anche all’inaugurazione del complesso Ex-Salesiani nell’asse di via Santa Maria entro pochi mesi e alla riapertura della Sapienza nell’estate prossima".

L’area su cui sorge la nuova sede è di circa 21.800 mq, per una superficie utile complessiva di circa 10.500 mq, e comprende le aree destinate a verde, a parcheggio (circa 100 posti auto) e a espansioni future. Il progetto ha visto la realizzazione di un edificio compatto e dalle linee semplici, capace di essere “riconoscibile” ed efficiente anche da un punto di vista energetico, grazie a soluzioni innovative. L’intero complesso è inoltre circondato da una grande area verde alberata, destinata principalmente per le esigenze studentesche e coperta da rete wi-fi.

Il nuovo dipartimento è composto da due corpi di fabbrica: quello principale che ospita tutte le funzioni del dipartimento, della biblioteca e del polo didattico di Ateneo, e quello secondario destinato ai locali tecnici. L’edificio principale, distribuito intorno a due corti interne, ha una pianta quadrangolare ed è caratterizzato da finestre a nastro che corrono lungo le facciate. Il complesso si sviluppa su quattro livelli: a piano terra sono ospitate le aule e parte dei laboratori, la biblioteca, un bar ristoro e gli spazi per gli studenti; al primo piano ci sono i laboratori didattici e gli uffici del dipartimento; il secondo accoglie altri laboratori didattici, di ricerca e studi; l’ultimo piano è infine riservato agli impianti tecnici.

Al fine del contenimento dell’impatto ambientale, sono state previste soluzioni innovative, come l’utilizzo di materiali eco-compatibili, e sistemi integrati di produzione e accumulo dell’acqua calda sanitaria. Infine un moderno sistema di fitodepurazione, che riproduce i meccanismi di auto-depurazione tipici degli ambienti umidi, permette la depurazione naturale delle acque reflue con l’impiego di piante acquatiche come l’iris giallo e il giunco di palude.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati dal bollettino regionale fanno salire a 71286 le positività registrate da inizio epidemia in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica