Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:PISA14°29°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Chi non salta nerazzurro è...», Berlusconi affacciato in piazza Duomo salta con i tifosi

Attualità sabato 27 giugno 2020 ore 08:37

Parco San Rossore, il richiamo degli ambientalisti

Si è conclusa l’azione in due tappe per la tutela dell’integrità del Parco Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli portata avanti da varie associazioni



PISA — Si è conclusa l’azione in due tappe per la "Tutela dell’integrità del Parco Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli", portata avanti da varie associazioni ambientaliste del territorio..

"Con la sua Biodiversità il Parco costituisce anche l’unico baluardo nel contrastare i cambiamenti climatici in atto perlomeno a livello locale", è stato spiegato.

"Il nuovo Piano Integrato del Parco è in elaborazione e nei documenti finora pubblicati abbiamo riscontrato ambiguità nella ridefinizione delle “aree esterne”, descritte non come parti strutturali del Parco, ma come “aree contigue” che la legge nazionale non considera aree protette e quindi gestite dai Comuni e non direttamente dal Parco come avviene invece per le attuali “aree esterne", è la critica delle associazioni.

"Ciò ha causato preoccupazione e diverse realtà ambientaliste temendo il ridimensionamento del Parco e la perdita di biodiversità, hanno deciso di sensibilizzare l’opinione pubblica per ricordare il perchè sia necessario difendere il Parco, invitando ad esprimere con contributi la propria opinione all’interno del processo partecipativo della Regione.

Ci è stato risposto che i nostri timori erano infondati e la nostra campagna ingiustificata. A queste affermazioni non possiamo che dire: “speriamo di esserci sbagliati”. Ma il valore della nostra scelta e azione politica rimane, chi ci amministra deve riflettere oggi più che mai sul valore delle aree protette e in tal senso nulla deve essere dato per scontato e tutti devono essere informati adeguatamente del processo amministrativo in corso".

Gli ambientalisti chiedono anche che "Le selve centenarie vengano tutelate e non tagliate, che si intervenga sull’erosione anche rivedendo il progetto della Darsena Europa di Livorno, che venga ripensato il sistema della Bonifica per contrastare il fenomeno di salinizzazione, che si provveda a risanare il Lago di Massaciuccoli e la qualità dell’acqua del Fiume Morto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'ex Bazeel di piazza Garibaldi, agli inizi del '900 Pasticceria Bazzell, divenuto rifugio di sbandati. Ordinanza del Comune per sicurezza e decoro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Spettacoli

Attualità