Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:15 METEO:PISA15°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Attualità lunedì 20 giugno 2022 ore 11:18

"Il delfino è un pesce o un mammifero?"

Per rispondere è necessario inserire un mozzicone di sigaretta. La singolare iniziativa al Porto di Pisa, sempre più laboratorio di sostenibilità



PISA — Il Porto di Pisa continua a portare avanti il suo impegno verso la tutela ambientale e la sensibilizzazione dei frequentatori del porto di Marina di Pisa, con un'attenzione speciale agli utenti più giovani. Un esempio è l'installazione di contenitori per la raccolta di mozziconi di sigarette, che pongono una semplice domanda: "Il delfino è un pesce o un mammifero?". Per rispondere è necessario gettare un mozzicone nella parte corrispondente alla risposta scelta.

"Negli ultimi anni molte indagini svolte per valutare qualitativamente e quantitativamente la presenza dei rifiuti hanno dimostrato che la plastica rappresenta l’80% del marine litter trovato sulle spiagge e, in questa triste classifica, i mozziconi delle sigarette sono al quarto posto- ha spiegato Michele Magri, responsabile progetti ambientali del Porto di Pisa. 

In Italia si consumano infatti circa 134 milioni di sigarette ogni anno e i due terzi dei mozziconi vanno a finire in mare attraverso gli scarichi, le acque di dilavamento e i fiumi. "La nostra iniziativa è semplice, ma vuole essere uno stimolo di riflessione, soprattutto per i più giovani – ha sottolineato Magri – e ci impegneremo a sostituire la domanda con altri quesiti, sempre inerenti al mare e all'ambiente".

"Per il sesto anno consecutivo il Porto di Pisa è stato insignito della Bandiera Blu - ha quindi ricordato Simone Tempesti, amministratore unico di Porto di Pisa -, un riconoscimento significativo perché certifica e premia la qualità dei servizi che offriamo ai diportisti. Senza dimenticare che il nostro Porto ha un primato importante: è stato il primo porto turistico plastic-free d'Italia, a dimostrazione di quanto sia radicata la vocazione alla tutela ambientale".

"La Fee, l'organismo che rilascia la Bandiera Blu, ci invita a darci degli obiettivi - ha specificato Magri -: per quest'anno abbiamo indicato la biodepurazione, attraverso l'utilizzo di organismi filtratori autoctoni, la continuazione del progetto Seabin, il cestino galleggiante "mangia rifiuti", e la raccolta dei mozziconi di sigaretta".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel concorso dedicato alle mamme over 56 sono state premiate anche Morena e Raffaella, rispettivamente di San Giuliano Terme e Fornacette
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità