QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 21 febbraio 2019

Politica domenica 09 dicembre 2018 ore 17:00

Questione Normale al Sud tra campanili e pollaio

Il direttore della Normale Barone e il deputato della Lega Ziello

"Abbassi le penne" ha tuonato il deputato leghista Ziello, rivolgendosi al direttore della scuola Barone, sostenitore di una Sns a Napoli



PISA — "Il Direttore della Scuola Normale - ha scritto Edoardo Ziello, deputato pisano per la Lega - abbia maggiore rispetto del Sindaco di Pisa e della città che lo ospita. Gli ricordo che se non fosse per noi avrebbe ancora bivacchi e rifiuti della teppaglia sparsi per tutta piazza dei Cavalieri, per cui abbassi le penne e chieda scusa anzitutto alle migliaia di pisani che ci hanno votato e in secondo luogo alla storia di Pisa".

Parole alquanto dure e spicciole, queste messe nero su bianco dal giovane deputato vicarese, che oltre a suscitare reazioni politiche e commenti indignati da parte di singoli cittadini, hanno d'un colpo trasferito la questione della nascita a Napoli della Scuola Normale Superiore Meridionale - inserita dal governo nella bozza della manovra - dal campo del campanilismo a quello delle risse da pollaio.

Un certo campanilismo traspare già dall'idea di replicare la Normale a Napoli: il direttore Vincenzo Barone si è laureato guarda caso alla Federico II e comunque gioca per il suo campanile, la NormaleMentre il sindaco di Pisa Michele Conti, lo ricordiamo, ha duramente criticato, chiedendo alla maggioranza di governo un "ripensamento", l'iniziativa di finanziare la Sns Meridionale, e ha difeso spada tratta l'unicità pisana della Normale.

Detto questo, Giuliano Pizzanelli, capogruppo Pd in consiglio comunale, non ha tardato nel ricordare al primo cittadino che il progetto di Barone di allargare gli orizzionti della Normale era ben noto e che l'emendamento con cui la maggioranza di governo ha approvato il finanziamento della Sns a Napoli è stato votato dalla Lega e non dai dem.

Ma sono state soprattutto le esternazioni del consigliere Ziello a scatenare il putiferio. Per censurarle sono intervenuti, sempre dal Pd, il consigliere regionale Antonio Mazzeo e la consigliera comunale Olivia Picchi.

"Un parlamentare che si permette di rivolgersi così al direttore di una delle migliori università d'Italia e d'Europa - ha detto Mazzeo - dovrebbe fare solo una cosa: vergognarsi. E se è d’accordo col sindaco Conti, invece di sbraitare e offendere chi la pensa in maniera diversa, vada in aula e voti contro la fiducia alla legge finanziaria che contiene questo provvedimento".

"Le parole dell'onorevole Ziello, residente a Vicopisano, assessore a Cascina e Sindaco ombra a Pisa - ha invece commentato la consigliera Picchi - sono gravissime. Non solo per il tono becero e squadrista che utilizza nel rivolgersi a un'altra persona (perché Barone è una persona prima ancora che il Direttore della SNS) ma perché dà il senso dell'ignoranza e arroganza con cui ci si approccia a problemi complessi mescolando, nella più populista della propaganda, temi e piani che nulla c'entrano con il merito della questione dibattuta in questi giorni. Nei commenti al suo post fanatici sostenitori chiedono addirittura a Ziello la rimozione di Barone, come se fosse la politica a nominare il direttore e nel pieno stile leghista: chi non è d'accordo e osa parlare deve essere punito".

Sulla nascita della Scuola Normale Superiore Meridionale, insomma, si è creato un gran dibattere ma non nel merito, anche perché finora non sono stati resi noti i dettagli sostanziali dell'intero progetto. C'è però da prendere atto che sulla questione forti perplessità e dubbi sono stati espressi già dagli stessi studenti della scuola di eccellenza, che hanno chiesto al direttore Barone un incontro per approfondire e discutere il tema.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca