QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 17 novembre 2019

Attualità mercoledì 07 agosto 2019 ore 09:15

Traffico passeggeri, meno uno per cento al Galilei

I dati diffusi da Toscana Aeroporti hanno confermato la contrazione del traffico nello scalo pisano nel primo semestre di quest'anno



PISA — Nel primo semestre dell’anno il traffico dell’aeroporto di Pisa (2.449.564 passeggeri trasportati) registra una flessione dell’1,0% rispetto allo stesso periodo del 2018. 

"Un risultato principalmente riconducibile all’andamento dei movimenti dei voli commerciali (-0,9%). I principali mercati per il Galilei risultano essere, dopo quello nazionale (28%), quello britannico (20,1% del totale), spagnolo (10,3% del totale) e tedesco (6,8% del totale)", ha spiegato Toscana Aeroporti.

"Il traffico cargo, con 6.377 tonnellate di merce e posta trasportate, è in aumento del 13,5% rispetto allo stesso periodo del 2018."

Diversa la situazione all'Aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze.

"Nei primi sei mesi dell’anno i passeggeri transitati presso l’aeroporto di Firenze sono stati 1.339.356, con una crescita del 3,7% rispetto allo stesso periodo del 2018. Tale risultato è stato ottenuto nonostante nel primo semestre del 2019 siano stati dirottati/cancellati oltre 400 movimenti per una perdita stimata di circa 40.000 passeggeri. Di questi, oltre 200 sono stati dirottati/cancellati per avverse condizioni meteo a testimonianza dell’inadeguatezza dell’infrastruttura fiorentina."

Ed ecco il dato globale regionale:

Nei primi sei mesi del 2019 il Sistema Aeroportuale Toscano ha trasportato 3.788.920 passeggeri, registrando una variazione complessiva del +0,6% nella componente passeggeri, un aumento del +1,9% nella componente movimenti ed una crescita del +1,9% nella componente tonnellaggio.

“Nel primo semestre del 2019 è continuato il percorso di crescita di Toscana Aeroporti che, a testimonianza della validità del modello di business della Società, registra un traffico passeggeri del Sistema Aeroportuale Toscano ancora in aumento e un incremento dei ricavi sia Aviation che Non Aviation. Tale crescita sarebbe stata ancor più sostanziosa senza gli oltre 400 voli cancellati e dirottati all’aeroporto di Firenze, dato che sottolinea ancora una volta l’inadeguatezza dell’infrastruttura fiorentina.” - ha commentato Marco Carrai Presidente di Toscana Aeroporti.

Su questi dati si innestano le discussioni politiche locali, relative alla nuova pista di Peretola:

"Chiediamo che gli enti locali, a partire dal sindaco Conti e dal presidente della Provincia Angori, si attivino affinché venga convocata urgentemente un'assemblea dei soci, in cui procedere alla formale richiesta a Toscana Aeroporti di non ricorrere al Consiglio di Stato e di rivedere il masterplan, stralciando la nuova pista.

Al contempo, non riteniamo tollerabile il ricatto che Corporacion America continua a perpetrare, facendo slittare l'avvio dei lavori del terminal nello scalo pisano. Per questo, abbiamo chiesto un controllo sui bilanci della società per verificare che le risorse, peraltro già stanziate, siano effettivamente disponibili, ma la società si rifiuta di presentarsi nella commissione di controllo e garanzia del Comune. Come anche in Consiglio comunale", dicono Diritti in comune: Una città in comune - Rifondazione Comunista - Pisa Possibile.



Tag

Maltempo in Val Martello: il video della valanga che avanza

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca