Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:25 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crisanti: «Con la variante Omicron non c'è scampo per i non vaccinati»

Cronaca mercoledì 12 febbraio 2014 ore 15:08

Polveri sottili, già superata la soglia a Pisa

I dati di Arpat letti da Legambiente, che con una manifestazione chiede: "Restituiteci aria pulita!”



PISA — Quattro a Borghetto e 6 Passi. Sono le giornate in cui a Pisa, nel primo mese del 2014, le centraline di rilevamento hanno registrato un superamento della soglia tollerata d'inquinamento.

Secondo Arpat, nei primi giorni del 2014 (fino al 3 febbraio) sono già numerose le giornate di superamento in quasi tutte le centraline delle città capoluogo toscane: 3 nella centralina di Firenze (Ponte alle Mosse), 4 in quella di via Gramsci, 9 a Prato (via Roma) e 10 a Prato-Ferrucci.

E meglio non era andata nel 2013. Per questo, con lo slogan "Restituiteci aria pulita!”, una ventina di attivisti, alla presenza del presidente regionale di Legambiente Fausto Ferruzza, in tuta gialla e mascherina con in mano cartelloni e striscioni hanno dato vita a un green flash mob.

L'azione simbolica contro le polveri sottili e l'inquinamento atmosferico è stata organizzata in occasione della giornata nazionale di Mal'Aria.

A far scattare l’emergenza smog durante i mesi invernali sono sempre le polveri fini. Anche nel 2013 sono stati tre i capoluoghi di provincia toscani (Firenze, Lucca e Prato) che hanno maggiormente superato il bonus di 35 giorni previsti per legge secondo la classifica di Legambiente PM10 ti tengo d'occhio.

A preoccupare maggiormente nei mesi estivi, ci sono i livelli di ozono un composto la cui presenza nelle porzioni più basse (la troposfera) non è di origine naturale e risulta essere dannosa per la salute dell’uomo. I limiti previsti dalla normativa per le emissioni di ozono troposferico (O3) che consentono un massimo di 25 giorni di superamento della soglia giornaliera. In Toscana, i limiti, sono stati superati da Firenze (24esima nella classifica nazionale) rispettivamente con 59 giorni di superamento, Arezzo (26esima) con 56, Grosseto (43esima) con 41, Livorno (45esima) e Lucca (46esima) con rispettivamente 35 e 34 giorni di superamento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità