Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA15°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 19 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Zaccagni affitta l'Olimpico e con un rigore svela il sesso del figlio

Imprese & Professioni venerdì 14 gennaio 2022 ore 13:02

Quale pavimento scegliere per la cucina

Il recente rinascimento culinario ha stimolato nuove disposizioni e creato nuove tendenze in fatto di arredamento per la cucina



TOSCANA — Se cucini occasionalmente e ti basta anche solo un microonde, puoi scegliere qualsiasi pavimento per la cucina. Ma ultimamente c'è stato un rinascimento culinario e cucinare a casa è diventato divertente e, nella situazione attuale, una necessità. La tendenza di uno stile di vita sano favorisce la preparazione del proprio cibo in casa, ed è per questo che anche i giovani passano tanto tempo in cucina. L'obiettivo è quello di rendere il cucinare il più facile possibile e di acquisire attrezzature a un livello quasi professionale.

Questa tendenza non riguarda solo l'attrezzatura in sé, ma anche la disposizione della casa. La cucina sta diventando il centro di azione e non solo un luogo di preparazione del cibo. È prima di tutto una stanza sociale o parte integrante di essa. Un tale concetto di cucina richiede più cura nella scelta dei pavimenti.

Caratteristiche della pavimentazione della cucina:

  • Facile da pulire
  • durabilità
  • non assorbente

Tipi di pavimento:

  • piastrelle di ceramica
  • pavimentazione in resina versata
  • pavimenti in laminato
  • vinile
  • pvc
  • legno

Piastrelle di ceramica

La ceramica è dura, fragile, igienica. È ancora uno dei pavimenti più usati in cucina.

È stabile, resistente e facile da pulire. Una soluzione tradizionale e affidabile. L'unico piccolo inconveniente è la difficoltà di pulire le fughe. Per questo motivo prediligi stucchi grigi o scuri invece di bianchi. Il silicone non è una valida alternativa perché si deteriora con il tempo.

Pavimentazione in resina versata

Una volta era usata solo in stanze secondarie, ora anche negli spazi di lusso. La pavimentazione in resina ha eccellenti caratteristiche d'uso. È la scelta ideale per i fan del minimalismo e dello stile industriale. Il pavimento versato è vantaggioso in cucina per la sua alta resistenza, per la facile manutenzione e l'assenza di fughe. Può essere colorato, rivestito in materiale antiscivolo, e c'è anche una scelta di finiture opache o lucide. Tuttavia, non sottovalutarne l'applicazione, poiché eventuali difetti sono molto difficili da rimuovere.

Pavimento in laminato

Non scegliere un laminato economico: è solo una questione di tempo per passare da "normale usura" a "abbiamo bisogno di un nuovo pavimento". Tuttavia, un laminato di buona qualità non dovrebbe causare alcun problema in una cucina di uso comune. Il pavimento è facile da mantenere, ma non ha la durata delle piastrelle di ceramica, dei pavimenti versati o del vinile.

Suggerimento: l'arredamento naturale sembra più credibile se combinato con mobili in tinta unita

Vinile

È un pavimento molto durevole che supera i tradizionali pavimenti in PVC in termini di prestazioni e prezzo, disponibile anche in diversi colori e modelli. Non abbiate paura di provare design diversi e più contemporanei delle classiche imitazioni in legno. In cucina ne apprezzerai la facile manutenzione e la durata.

PVC

È un pavimento relativamente durevole e di facile manutenzione. Il vantaggio aggiunto è anche il prezzo basso. Il materiale stesso non gode di una buona fama perché non è organico e anche la sua sicurezza per la salute è discutibile.

Legno

Il legno in cucina può essere una buona scelta, tutto dipende dalle tue aspettative.

Per una cucina non molto frequentata, non è un problema usare un pavimento in legno, specialmente se la cucina fa parte di un soggiorno più grande dove è già presente un pavimento in legno. Per una cucina di uso comune, se vuoi un pavimento in legno, prediligi legni duri e durevoli e considera un'usura più rapida e la necessità di rinnovi occasionali. Cerca di evitare pavimenti in legno di colore chiaro dove ogni macchia è visibile. Se non ti piace l’idea di vedere i segni di usura, opta per le piastrelle di ceramica: puoi posarle solo nell’isola della cucina. In questo modo darai una separazione visiva alla stanza, cosa che puoi enfatizzare anche con un soffitto abbassato o dall'illuminazione (preferibilmente a spot).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mattinata di disagi per gli automobilisti diretti verso Pisa, a seguito di un incidente avvenuto tra Navacchio e Pisa Nord Est
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca