Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:04 METEO:PISA11°16°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, le immagini dalla bodycam dell'agente che ha sparato alla sedicenne Ma'Khia Bryant

Attualità venerdì 05 dicembre 2014 ore 18:00

Rifiuti abbandonati, scatta la tolleranza zero

​Al via il controllo quotidiano contro i conferimenti abusivi. In campo: agenti della polizia municipale e operatori di Geza. Già le prime multe



CRESPINA LORENZANA — Al via da stamani il servizio di controllo quotidiano contro i conferimenti abusivi. Al lavoro, in tutto il territorio comunale, gli agenti della polizia municipale e gli operatori di Geza, le guardie ambientali del Mediterraneo, l’associazione con la quale il Comune di Crespina Lorenzana ha stretto una convenzione.

“Non è stato necessario attendere la notte – sottolinea il sindaco Thomas D'addona –. Perché in piena mattinata sono stati sanzionati cittadini dei comuni limitrofi che hanno conferito i rifiuti nei nostri cassonetti. Sono stati sanzionati anche alcuni nostri cittadini che hanno abbandonato rifiuti ingombranti quando a 200 metri è aperta e perfettamente funzionante un'isola ecologica costruita per ogni tipo di necessità”.

Il sindaco ha dichiarato, in tema di abbandono dei rifiuti, la cosiddetta tolleranza zero.

“L'obiettivo – spiega – è quello di ridurre drasticamente questo spiacevole fenomeno che porterà alla conseguente diminuzione delle bollette. Le sanzioni che faremo (e si prevedono incassi di diverse migliaia di euro anche per il 2015) serviranno per finanziare interventi ambientali e sulla sicurezza”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I numeri relativi alle ultime 24 ore in provincia parlano di 98 nuovi casi e un decesso. I dati dai report di Regione e Asl
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca