Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 30 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Livorno, incendio alla raffineria: il video della colonna di fumo nero

Politica martedì 24 marzo 2015 ore 14:00

Riflessioni sul cantiere, Nerini guarda Marina

Il consigliere comunale per Noi adesso Pisa torna a commentare i lavori per il rifacimento delle spiagge di ghiaia sul litorale



PISA — "Oggi complice il sole del pomeriggio ho fatto una passeggiata lungomare a Marina e non ho resistito ad affacciarmi sul cantiere delle ghiaie". Il consigliere comunale Maurizio Nerini torna a commentare i cantieri per il rifacimento delle spiagge di ghiaia a Marina di Pisa.

"Soffro a vedere lo scempio" commenta Nerini che in una nota scrive: "Dopo l'incontro farsa organizzato dal PD alla scuola media del mese scorso con tanto di sindaco e assessori, al quale mi sono guardato di partecipare, si è cercato di spegnere i riflettori sui lavori. La rassegnazione sembra stia avendo ragione sulle proteste di luglio, sui lumini e sui remi che ho adoperato come simboli per cercare di scuotere le coscienze.

In questi mesi si sono permessi di tutto: di ritardare i lavori dando la colpa al maltempo prima, agli approvvigionamenti poi.

Di cambiare in corsa il progetto facendo arrivare decine di automezzi con percorsi fantasiosi e mai dichiarati, cercando di convincere tutti che spendevamo gli stessi soldi, anzi poco meno...

Di scaricare il materiale che doveva essere “lavato” provocando nuvole di polvere incontrollabili e incontrollate.

Di coprire lo specchio d'acqua uccidendo qualsiasi forma di vita...i granchi i putrefazione sulla ghiaia avvisavano di questo.

Di lavorare la domenica quando il lungomare è aperto al passeggio forse solo per farsi vedere.

Di aspirare fango e sabbia e risputarlo sugli scogli e non solo sottola ghiaia.

Di fare delle piramidi di sassi di vario colore, quindi di materiale diverso.

Di posizionare ancora una volta sassi di dimensioni diverse dal progetto.

Di pensare di mettere ancora ghiaie dover oggi ci sono i bagni in fondo Marina...

Oggi tutto è silenzio e sofferenza.

Sofferenza anche per quello che succederà

Non mi piace fare il profeta, ma vedremo che lavori non finiranno a prile ma solo a giugno, a stagione avviata

La cella 5 sarà completata con la scogliera soffolta, poi, forse toglieranno il cantiere, ma dubito che a settembre avranno la forza di iniziare con la cella 4.

Ci diranno che non hanno più fondi, che sono stati spesi in inconvenienti vari non preventivabili.

Ci diranno che così il vecchio scivolo per le barche di piazza Baleari resterà attivo, evitando di dire che quello nuovo già costruito non potrà essere usato perché scarica acqua di mare in via Maiorca in caso di mareggiate.

Il danno però è fatto e questo lo vedono tutti...

E io soffro e come me tanti marinesi soffrono".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati fotografano le ultime ventiquattro ore sul fronte epidemico. Aumentano i ricoveri nelle aree Covid di Cisanello e Santa Chiara
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Sergio Cenci

Lunedì 29 Novembre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità