Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Davide Giri ucciso a New York, il dottorando italiano è stato accoltellato

Cronaca domenica 02 settembre 2018 ore 16:27

Offende il sindaco sui social e viene querelato

Il sindaco di San Giuliano Terme ha querelato un utente di facebook che l'aveva offeso sul social network. "A tutto c'è un limite"



SAN GIULIANO TERME — Il sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio ha annunciato di avere querelato un utente di facebook che l'aveva offeso via social.

Lo stesso sindaco ha spiegato quanto fatto proprio su facebook, con un post intitolato "A tutto c'è un limite":

"Chi frequenta spesso questa pagina sa benissimo che non esiste alcuna forma di censura: ognuno può commentare e segnalare criticità o disservizi. Nei limiti del possibile cerco di rispondere a tutti. Basta farlo in modo civile, senza sconfinare nell'offesa, nella volgarità o nella prevaricazione. Regole che valgono su questa pagina ma anche sulle altre...Il rispetto è un valore che tutti dobbiamo condividere, altrimenti vengono meno le basi della società democratica e civile: per questo ho preso la sofferta decisione di querelare un signore, che non conosco, che mi ha pubblicamente offeso sui social. Sarà ora la magistratura a valutare il caso."


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità