Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:44 METEO:PISA11°15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 05 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Esplosioni in due aeroporti russi, tre morti

Lavoro venerdì 28 febbraio 2014 ore 14:43

Scontrini e ricevute, a Pisa aumenta l'evasione fiscale

Ma anche le segnalazioni alla Guardia di finanza: nel 2013, 260 persone hanno chiamato il comparto fiscale del 117



PISA — Scontrini e ricevute fiscali sembrano cosa da poco. Sarà per questo che questo tipo di evasione fiscale, secondo il comando provinciale della Guardia di finanza di Pisa, è in crescita.
A parità di controlli, la Finanza di Pisa ha accertato un tasso di irregolarità nel 2013 del 32,83 per cento. Così la strategia operativa di rafforzare i controlli strumentali negli ultimi mesi è scattata anche a Pisa, non solo per aderire a precise direttive del comandante generale della Guardia di finanza, ma anche per raccogliere i segnali di una maggiore collaborazione dei cittadini che sono più propensi a segnalare al 117 violazioni fiscali o altri illeciti economici e finanziari. Nel 2013, infatti, le segnalazioni al numero di pubblica utilità 117, per il comparto fiscale, sono state 260: segnale emblematico del clima che sta cambiando nel rapporto tra il fisco e i cittadini, poiché, secondo la Finanza, "sta crescendo intorno a noi la consapevolezza della gravità dell’attuale crisi economica e della possibilità di uscirne solo se ognuno, fa la sua parte di sacrifici. Nessuno si può più tirare indietro di fronte al dovere di contribuire alla spesa pubblica: chi lo fa, perché danneggia tutta la società e compromette la costruzione del futuro dei nostri figli".
E allora il consiglio si rinnova: "Chiedete sempre lo scontrino fiscale e pagate sempre, quando potete, con carta di credito o bancomat, perché prevenire l’evasione è meglio che combatterla".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il giovane, 23 anni, è stato fermato all'aeroporto e portato in carcere. Dovrà scontare una pena per rapina e lesioni personali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca