Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:40 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Stupido figlio di p...», la gaffe di Biden che insulta un giornalista a microfono acceso

Cronaca giovedì 27 febbraio 2014 ore 20:13

Sui binari non c'è niente. E la Polfer torna a casa

Anche i pendolari, ma con ritardi che sfiorano l'ora. Terzo "falso allarme" in poche settimane



PISA — La Polizia ferroviaria è tornata sui binari. Per la terza volta nel giro di poche settimane, è anche tornata via senza trovare nulla. Due volte, sulle linee ferrate gli agenti erano andati pensando di trovare cadaveri, oggi, a Montelupo fiorentino, cercavano soltanto sassi o ragazzini intenti a metterceli.

Per la terza volta in una manciata di settimane, gli altoparlanti della stazione hanno annunciato ritardi dei treni a causa di incidenti sui binari. E per la terza volta non c’era nulla. Meglio così, certo, ma meglio sarebbe stato per i pendolari fermi alle stazioni tra Pisa e Firenze poter tornare a casa in orario: il treno per Grosseto si è mosso con 55 minuti di ritardo. Un’ora, insomma, tolto qualche spiccio.

Fino a mezz’ora di ritardo, invece, l’hanno accumulata altri treni, in un’altra giornata nera per chi sceglie di muoversi senz’auto e nelle stazioni sorride, come se quegli altoparlanti gridassero “al lupo, al lupo”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i dati che fotografano l'andamento dell'epidemia nelle ultime ventiquattro ore. Altri due decessi in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità