Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:41 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Stupido figlio di p...», la gaffe di Biden che insulta un giornalista a microfono acceso

Attualità martedì 22 ottobre 2019 ore 15:30

Tiroide, Pisa fa scuola

Una delegazione di mecidi russi, provenienti da vari ospedali di Mosca, in città per conoscere procedute e percorsi assistenziali



PISA — Una delegazione di venti medici russi, fra cui anche direttori di struttura, provenienti da vari ospedali di Mosca, ha soggiornato a Pisa per una settimana.

Lo rende noto l'Azienda ospedaliera universitaria pisana.

Dal 7 all’11 ottobre, i medici russi hanno frequentato gli ambulatori dell’Endocrinologia di Cisanello "Per visionare - spiega l'Aoup- i percorsi assistenziali costruiti intorno alle varie patologie tiroidee ed endocrinologiche, apprendere nuove procedure e mutuare il modello organizzativo che fa di Pisa un polo attrattivo per i pazienti provenienti da tutt’Italia e un punto di riferimento internazionale per ricerca e produzione scientifica".

Cinque giornate intense con esercitazioni nei vari ambulatori dedicati (cancro tiroide, morbo di Basedow e oftalmopatia basedowiana, paratiroidi e osteoporosi, neuroendocrinologia e surrene), incontri con gli specialisti diabetologi, una visita al Centro trapianti, seminari di approfondimento e relazioni su vari argomenti endocrinologici.

I medici russi hanno anche partecipando al simposio organizzato ogni anno dall’Associazione allievi dell’endocrinologia pisana, in memoria del professor Aldo Pinchera, quest’anno intitolato “Ipercortisolismo e acromegalia: terapia medica”.

Il soggiorno è stato promosso su iniziativa del Dipartimento della Salute di Mosca e organizzato dal direttore dell’Unità operativa di Endocrinologia 2 Claudio Marcocci insieme al professor Michele Marinò.

Al termine del soggiorno, sottolienea l'Aoup, "I medici russi hanno espresso grande apprezzamento per il sistema sanitario italiano e, in particolare, per i percorsi assistenziali strutturati intorno alle patologie endocrinologiche, in cui Pisa fa da apripista a livello nazionale con la presa in carico globale del paziente in tutto il percorso di cura, e hanno auspicato di poter creare le basi per future collaborazioni con le loro strutture sanitarie".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i dati che fotografano l'andamento dell'epidemia nelle ultime ventiquattro ore. Altri due decessi in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca