Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:10 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 28 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte mangia un gelato dopo il vertice con Letta e Salvini: «Problema risolto? Speriamo che la notte porti consiglio»

Attualità martedì 12 agosto 2014 ore 14:37

Tirrenia a Ferragosto: "Zona franca per abusivi"

Piazza Belvedere secondo ConfcommercioPisa: "Regna il disordine più assoluto"



PISA — "lo stato di piazza Belvedere è qualcosa di indescrivibile". Secondo ConfcommercioPisa e la sua presidente Federica Grassini, Tirrenia a un passo da Ferragosto ha l'aspetto di "una casba non autorizzata, con l'occupazione indecente e sistematica di decine e decine di venditori abusivi, che nella massima tranquillità espongono la loro merce contraffatta e illegale. Passeggiare in quella zona è una vera impresa, di giorno e di sera, tra bancarelle merci e ostacoli di ogni tipo, mentre alla luce del sole si svolgono traffici tra i più squallidi. Commercianti, imprenditori, cittadini e turisti non si rassegnano a questa indecenza. Non è solo una questione di immagine, ma anche di legalità, di rispetto delle regole, di decoro. Tutto intorno a questa zona franca, dove regna il disordine più assoluto, ci sono locali, attività commerciali, strutture che hanno investito centinaia di migliaia di euro per la migliore accoglienza dei turisti. Non mancano gli esempi di città in cui il fenomeno è stato debellato. Pensiamo che Pisa non debba in nessun modo essere da meno". 

"Non ne possiamo davvero più - aggiunge Fabrizio Fontani, presidente di Conflitorale ConfcommercioPisa -. È una questione soprattutto di rispetto delle leggi e di convivenza civile, oltre quella di interrompere una volta per tutte i traffici di una florida economia criminale e sommersa, che sfugge a ogni regolamentazione e a ogni tassazione, con costi economici e sociali rilevanti. Siamo ben disponibili a collaborare e supportare le istituzioni come abbiamo fatto sino ad ora, con iniziative finalizzate alla sensibilizzazione del fenomeno presso gli stessi clienti". 

Fabrizio Fontani condivide l'opportunità dell'esposto alla Guardia di Finanza, al comune di Pisa e alla Sepi promosso dal consigliere Giovanni Garzella: "lo condividiamo in pieno, nel merito delle questioni, perché si tratta di una denuncia che più volte abbiamo rivolto alle autorità competenti. Adesso, aspettiamo urgentemente una risposta e soprattutto efficaci interventi per la soluzione del problema". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La comunità di Santa Luce piange la scomparsa di una figura di riferimento per il territorio. Aveva 91 anni il dottor Giancarlo Chiellini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Sergio Carli

Giovedì 27 Gennaio 2022
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport